A Brescia il 10% delle auto è senza assicurazione: «Ma non si può multare»

Brescia Imc

Brescia Imc

(di Matteo Trebeschi – Corriere della Sera Brescia)

Ogni giorno transitano sulla tangenziale sud di Brescia 100 mila veicoli: utilitarie, berline, camion e mezzi pesanti. Un microcosmo di lavoratori e pendolari che nasconde, al proprio interno, qualcosa come 10 mila veicoli sprovvisti di assicurazione. È quello che ha scoperto la Polizia provinciale in due mesi di controlli: gli occhi elettronici dei rilevatori della tangenziale sud hanno accertato migliaia di auto e veicoli commerciali che viaggiavano non in regola con l’obbligo di contratto assicurativo.

Nel 2016 la provinciale ha elevato 300mila contravvenzioni

«Si tratta di un rischio enorme», ha detto Diego Peli. Il consigliere del Broletto (palazzo Broletto, sede dell’amministrazione provinciale bresciana – ndIMC), che ha la delega a Trasporti e Polizia provinciale, spera che gli avvisi spediti ai proprietari dei veicoli fuori legge abbiano funzionato come deterrente: al momento non è infatti possibile trasformare l’avviso dell’infrazione in una sanzione. Il motivo? Servirebbero una serie di omologazioni specifiche. Insomma, si tratta di limiti normativi e burocratici che però non frenano l’opera di controllo sulle migliaia di chilometri di strada della provincia: nel corso del 2016 la Polizia provinciale ha elevato 300mila contravvenzioni al codice della strada. E a chi potrebbe avanzare dubbi sull’eccesso di zelo o sul numero di contestazioni, va detto che «solo in 1.200 casi c’è stato un ricorso da parte degli automobilisti: di queste istanze – spiega Diego Peli –. Il 99 per cento sono state respinte».

Related posts

Top