ACCORDO TRA SOS GRANDINE E NOVA CONSORTILE

SOS Grandine HiRes

Da oggi, la rete dei punti di assistenza SOS Grandine include dealer e service partner del Gruppo Volkswagen arrivando a quasi 500 punti di assistenza in tutto il territorio nazionale

SOS Grandine HiResSOS Grandine, società specializzata nella riparazione a freddo dei veicoli danneggiati dalla grandine attraverso la tecnica del Levabolli, e Nova Consortile, consorzio che sviluppa convenzioni e partnership strategiche per conto dei dealer del gruppo VW, hanno siglato nella giornata di oggi un accordo di collaborazione che consentirà di utilizzare la rete delle concessionarie, che sottoscriveranno la convenzione, come punti di intervento per i tecnici levabolli.

Grazie a questo accordo – si legge in una nota – , che si aggiunge a quello già esistente con UCRI (Unione Concessionarie Renault Italia) e alle numerose concessionarie di diverse marche che già hanno aderito alla rete SOS Grandine, la società specializzata nella riparazione dei danni grandine può da oggi contare su un potenziale di quasi 500 punti di assistenza dislocati sull’intero territorio nazionale.

Gian Paolo Prando, Coordinatore Generale di NOVA Consortile, ha dichiarato “L’accordo con SOS Grandine rappresenta per i nostri soci un’importante opportunità di business che consentirà di aumentare il fatturato e recuperare clienti che oggi vengono dirottati su altri canali dalle compagnie assicurative. Proprio in  forza degli accordi per la riparazione dei danni da grandine stipulati con le compagnie – Vittoria Assicurazioni, Reale Mutua, Covea, Italiana Assicurazioni e altri che seguiranno a breve – SOS Grandine è in grado di convogliare presso i partner associati i clienti che normalmente verrebbero dirottati dalle agenzie presso aziende non della rete ufficiale.
 Nova ha quindi ritenuto strategico dare opportunità di aumentare il fatturato ai propri soci e partner Euromobil, nonchè aumentare le opportunità di vendita attiva che i nuovi contatti potenzialmente generano, non solo nel Service ma anche nella Vendita”.

Stefano Borsello, Amministratore Delegato di SOS Grandine, ha aggiunto: “Con questo importante accordo la nostra presenza sul territorio nazionale raggiunge la determinante quota di 500 punti di assistenza. Ai concessionari che stiamo reclutando – non solo attraverso le loro associazioni ma anche tramite accordi diretti – offriamo una serie di benefici remunerati tra i quali, la gestione dell’accettazione e dell’auto sostitutiva, l’utilizzo di propria manodopera per lo smontaggio e montaggio delle parti funzionali alla riparazione, la realizzazione degli eventuali interventi di carrozzeria tradizionale e la sostituzione dei cristalli danneggiati. Inoltre, ciò che forse più conta, la possibilità di acquisire e fidelizzare nuovi clienti anche di altre marche che, in ragione dell’ottimo servizio ricevuto, potranno continuare a rivolgersi alla concessionaria per tagliandi, riparazioni e acquisto di nuovi veicoli”.

Intermedia Channel

Related posts

Top