AGCS, al via l’offerta di servizi di gestione della crisi in caso di emergenze ambientali

Rischio ambientale - Inquinamento (Foto Pixabay - Pexels) Imc

Rischio ambientale - Inquinamento (Foto Pixabay - Pexels) Imc

Il centro di competenza del Gruppo Allianz operante nelle soluzioni assicurative aziendali e per i rischi speciali collabora con GM Consultant e HETI “per fornire una risposta efficace agli incidenti di inquinamento e contaminazione

Allianz Global Corporate & Specialty (AGCS) ha annunciato l’avvio dell’offerta di una nuova gamma di servizi di risposta alle emergenze nell’ambito della copertura di responsabilità civile ambientale (EIL, Environmental Impairment Liability) in caso di eventi di inquinamento e/o contaminazione. Il centro di competenza del Gruppo Allianz operante nelle soluzioni assicurative aziendali e per i rischi speciali ha stabilito partnership strategiche con GM Consultant (su scala globale) e HETI (negli Stati Uniti e in Canada) per offrire supporto immediato e servizi di investigazione dei sinistri per i clienti in tutto il mondo.

Il gruppo GM Consultant è una società di consulenza e liquidazione sinistri che offre soluzioni per la gestione del rischio operativo e dei sinistri in trenta Paesi. HETI è una società di gestione a 360 gradi dei rischi per la salute e la sicurezza ambientale, dotata di uffici e personale in tutto il Nord America.

“Rispondere ad un incidente di inquinamento o contaminazione in modo tempestivo ed efficace – si legge in una nota – aiuta a controllare l’impatto complessivo sull’ambiente e minimizza gli effetti negativi sulla salute umana, sulla biodiversità e sui beni”.

Attraverso GM Consultant e HETI, AGCS sarà anche in grado di offrire un sistema di supporto 24/7 per gestire le relative emergenze. La copertura EIL include l’assicurazione contro l’inquinamento e l’interruzione dell’attività (BI) che copre la perdita di profitti e le spese extra.

“Siamo estremamente soddisfatti di lavorare con GM Consultant. Insieme al nostro rapporto con HETI in Nord America, siamo ora in grado di offrire una risposta globale e senza soluzione di continuità – ha dichiarato Peter Oenning, Head of Global Claims Liability di AGCS –. La risposta alle emergenze ambientali richiede il coordinamento di più parti, compresi gli enti di regolamentazione e le forze dell’ordine. Spesso è un compito arduo, ma questi partner possono contribuire in modo efficace nell’attivazione della risposta adeguata, il risanamento, la comunicazione normativa e lo smaltimento dei rifiuti, così come le funzioni di verifica degli indennizzi”.

Gli scenari di emergenza ambientale che provocano l’inquinamento delle acque, dell’aria o del suolo, ricordano ancora da AGCS, sono di ampia portata, compresi i danni derivanti da attività di scarico dei rifiuti, emissioni o pratiche di smaltimento, nonché fuoriuscite di sostanze tossiche nell’ambiente, nonostante le misure di sicurezza adottate. Anche gli scarichi agricoli contenenti pesticidi o fertilizzanti che penetrano nel suolo o nelle acque sotterranee possono causare danni ambientali ed effetti nocivi per la salute.

L’inquinamento “può derivare inoltre da rischi naturali, come dimostrato dalle richieste di risarcimento per muffe arrivate dopo l’uragano Harvey. Per le imprese, le ripercussioni per incidenti ambientali possono essere significative, con conseguenti potenziali responsabilità cui possono seguire sanzioni o multe da parte delle autorità di regolamentazione e la necessità di pagare spese significative per lo smaltimento o la bonifica dopo la contaminazione o gli sversamenti”.

In caso di emergenza, gli specialisti dedicati di GM Consultant o HETI aiuteranno i clienti AGCS EIL “ad analizzare le cause profonde di un incidente, a progettare ed implementare le necessarie azioni per una risposta personalizzata e ben pianificata alle crisi, comprese le misure di contenimento, la comunicazione e il coordinamento di terze parti coinvolte”.

“Garantire una risposta efficace in caso di crisi o di emergenza sta diventando un elemento chiave nella linea di prodotti AGCS Liability – ha aggiunto Ciara Brady, Global Head of Liability di AGCS –. Con la nostra nuova rete globale di fornitori, i clienti AGCS EIL potranno beneficiare in caso di incidente, in tempo reale, di servizi di gestione e risposta nella loro lingua locale; un servizio a grande valore aggiunto che sottolinea ulteriormente l’impegno di AGCS nel fornire soluzioni incentrate sul cliente”.

Intermedia Channel

Related posts

Top