Al via il fondo immobiliare “Ca’ Tron H-Campus” sostenuto da Cattolica Assicurazioni, Gruppo CDP e H-FARM

H-Farm Imc

H-Farm Imc

L’operazione, gestita da Finint Investments SGR, conta su un attivo immobiliare di 101 milioni di Euro ed è finalizzata alla realizzazione di H-Campus

Ha preso ufficialmente il via l’operazione immobiliare, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni e Cassa Depositi e Prestiti, per la realizzazione di H-Campus, il progetto di H-FARM “destinato a diventare il più importante polo dedicato all’innovazione a livello europeo, un bacino di talenti a cui attingere per lo sviluppo economico e culturale del Paese”.

È stato infatti costituito Ca’ Tron H-Campus, fondo immobiliare che conta su un attivo di 101 milioni di Euro, costituiti da 32 milioni di asset esistenti – acquisiti da Ca’ Tron Real Estate – e da 10 milioni di asset conferiti da Cattolica Assicurazioni, a cui si aggiungono 59 milioni di liquidità che consentiranno la realizzazione e lo sviluppo del progetto.

Il Campus avrà sede nell’ambito Tenuta Cà Tron, acquista da Cattolica Assicurazioni nel 2012, nei Comuni di Roncade (Treviso) e Quarto d’Altino (Venezia).

Il Fondo, promosso e gestito da Finint Investments SGR è sostenuto in maggioranza dalla compagnia assicurativa veronese, con una quota del 56% fra asset ceduti al Fondo e risorse per le nuove costruzioni, dal fondo FIA2 – Smart housing, Smart working, Education & Innovation – gestito da CDP Investimenti SGR (interamente investito da Cassa depositi e prestiti) che partecipa con una quota del 40% – e da Cà Tron Real Estate (la società dei fondatori di H-FARM), con una quota del 4%.

L’operazione immobiliare – si legge in una nota – prevede l’ampliamento della già estesa superficie occupata da H-FARM, che oggi insiste su 14 mila metri quadri edificati e 12 ettari di parco, con l’aggiunta di ulteriori 36 ettari di terreno, provenienti da Cattolica Assicurazioni, all’interno dei quali verranno realizzati i 27mila metri quadri di nuovi edifici, per un controvalore complessivo di 69 milioni di Euro.

H-FARM avrà la disponibilità dell’intero complesso entro l’inizio dell’anno scolastico 2018/2019 e con un contratto di locazione trentennale “che le permetterà di programmare le proprie attività con un orizzonte temporale adeguato ai piani di sviluppo e che testimonia il suo impegno nel campo dell’innovazione”.

A valle della costituzione del Fondo, H-FARM ha inoltre deliberato l’acquisizione del ramo d’azienda di Ca’ Tron Real Estate che si occupa della locazione degli spazi attrezzati. Dalla stessa Cà Tron Real Estate l’azienda ha acquisito anche H-Osteria, la società che si occupa della ristorazione negli spazi di H-FARM. Grazie a queste due operazioni e alla contestuale nascita del Fondo – conclude la nota – “vengono meno tutti i rapporti con parti correlate esistenti con i fondatori”.

Related posts

Top