Alleanza Assicurazioni festeggia i 120 anni di storia con un 2017 da record

Davide Passero (7) Imc

Davide Passero (7) Imc

Alla Convention di Genova l’AD Davide Passero, ha annunciato i risultati dell’esercizio appena concluso e le iniziative di sviluppo davanti ad una platea di 700 persone ed ad oltre 15.000 collaboratori collegati in diretta streaming. Il 2017 ha registrato un aumento del 9% per la nuova produzione (a 2,2 miliardi di Euro, nuovo massimo storico) ed una crescita del 7% a 4,9 miliardi per la raccolta totale. Presentato in anteprima il nuovo piano di risparmio Smart Capital, che va a completare la gamma dei prodotti ibridi della compagnia

Ritorno alle origini per Alleanza Assicurazioni, che sceglie ancora una volta Genova – la città dove fu fondata nel 1898 – per riunire dipendenti e manager di Rete di tutta Italia in occasione del suo 120° anniversario. Alla Convention annuale, tenutasi oggi, l’amministratore delegato Davide Passero (nella foto) ha annunciato i risultati del 2017 e delineato la strategia di crescita davanti ad una platea di 700 persone ed oltre 15.000 collaboratori collegati in diretta streaming.

“Da 120 anni Alleanza cresce insieme al nostro Paese accanto alle famiglie italiane – ha dichiarato Marco Sesana, Country Manager e AD di Generali Italia. Un cammino lungo, affascinante e ricco di sfide, che Alleanza ha saputo sempre cogliere trasformandole in successi. Negli anni, alla solidità della struttura della Compagnia e al suo modello unico di rete agenziale, si è affiancata una grande dinamicità nel cogliere, prima di altri, i segnali provenienti del mercato e dal contesto socio-economico: come dimostra il recente completamento del più grande programma di digitalizzazione europeo”.

La compagnia ha chiuso l’esercizio con numeri da record: la nuova produzione è infatti cresciuta del 9% – arrivando al massimo storico di 2,2 miliardi di Euro –  e la raccolta totale è salita del 7% a 4,9 miliardi.

“Negli ultimi tre anni abbiamo impresso un’accelerazione alla nostra organizzazione in un momento di grande cambiamento dove sono i clienti ad essere protagonisti – ha commentato Passero –. Ci siamo focalizzati su importanti investimenti in prodotti, formazione e tecnologia per garantire più elevati standard di consulenza e assistenza verso i clienti. Questa strategia di crescita sostenibile ci ha consentito di ottenere risultati in costante crescita e di conseguire il nuovo record storico di produzione a 2,2 miliardi”.

Nel dettaglio, negli ultimi tre anni, la nuova produzione della compagnia è cresciuta del 34,2% (dagli 1,6 miliardi del 2014) e la raccolta netta è più che raddoppiata (passando dai 740 milioni del 2014 agli 1,6 miliardi nel 2017). Il completamento della digitalizzazione della rete e l’innalzamento degli standard di servizio, segnala inoltre Alleanza, hanno migliorato la soddisfazione del Cliente: Il Net promoter score di quest’anno ha infatti raggiunto il 17,3% (dieci punti in più rispetto al 7,3% del 2016).

La Convention annuale è stata anche l’occasione per lanciare Smart Capital, nuovo piano di risparmio che va a completare la gamma dei prodotti ibridi della compagnia. Smart Capital, evidenziano da Alleanza, “è pensato per un cliente con profilo di rischio medio-basso che vuole intraprendere un piano di risparmio nel medio periodo (5-10 anni), cerca la massima flessibilità d’investimento scegliendo un mix tra la Gestione separata San Giorgio e tre fondi OICR (a diverso grado di rischio) e può optare per livelli di protezione differenziati per sé e per la propria famiglia”.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top