Allianz e SOS Children’s Villages insieme per l’inclusione sociale

Allianz - Night Run Spagna Imc

Allianz - Night Run Spagna Imc

La partnership globale si propone di offrire ai giovani migliori opportunità, competenze e reti. Dipendenti e agenti Allianz di tutto il mondo hanno corso una distanza equivalente a 34 volte il giro del mondo in occasione della prima Allianz World Run per raccogliere fondi per dodici SOS Children’s Villages (SOS Villaggi dei Bambini), stabilendo un nuovo record mondiale. La partnership fa parte del programma Allianz “Incoraggiare le generazioni future” per promuovere l’inclusione sociale

Allianz e SOS Children’s Villages (in Italia, SOS Villaggi dei Bambini) hanno annunciato nella giornata di ieri una partnership globale in occasione di un evento organizzato congiuntamente. La partnership, inizialmente della durata di tre anni, vedrà le società Allianz in tutto il mondo prestare il loro sostegno a SOS Children’s Villages.

Oltre a progetti volti a fornire ai bambini un sostegno individuale, il gruppo assicurativo offrirà come proprio contributo la sua esperienza di gestione del rischio, contribuendo ad esempio a trasformare i villaggi dei bambini in porti sicuri di riferimento per le comunità locali in caso di catastrofi.

Allianz – si legge in una nota – fornisce da più di 20 anni ai giovani un sostegno mirato. “In qualità di assicuratore e investitore, pensiamo e pianifichiamo in anticipo e più a lungo termine di quanto facciano molti altri – ha affermato Oliver Baete, CEO di Allianz –. Con il nostro programma sociale ‘Incoraggiare le generazioni future’, che è ormai entrato nella sua prima partnership globale con SOS Children’s Villages, cerchiamo soluzioni alle sfide in materia di inclusione sociale. Insieme a SOS Children’s Villages, stiamo incoraggiando i giovani di tutto il mondo a plasmare il futuro in modo sostenibile”.

“Attualmente forniamo a 80.000 bambini in 134 paesi un posto sicuro da chiamare ‘casa’ – ha dichiarato Richard Pichler, Special Representative di SOS Children’s Villages International. Di conseguenza, siamo felici di aver ottenuto il sostegno di Allianz, un partner globale che condivide i nostri valori e obiettivi e può anche contribuire con conoscenze e competenze complementari. Vogliamo ottenere di più insieme, lanciando programmi di formazione per i giovani, migliorando le opportunità a loro disposizione sul mercato del lavoro, occupandoci di rischi all’interno delle comunità… per citare solo alcune delle aree su cui ci vogliamo focalizzare”.

L’evento congiunto – prosegue la nota – comprendeva una tavola rotonda sul tema Quale contributo può dare il settore corporate per l’inclusione sociale?. Gli esperti di entrambe le organizzazioni hanno avuto una vivace discussione sulla sicurezza e la soddisfazione delle esigenze umane primarie come presupposti fondamentali per l’inclusione sociale, nonché sulla necessità per le imprese di dimostrare impegno sociale.

Più di 12.000 persone Allianz in tutto il mondo hanno inoltre preso parte alla prima Allianz World Run (nella foto, la Night Run disputata a Barcellona) per segnare l’inizio della partnership. Nel periodo compreso tra maggio e luglio 2016, è stata coperta una distanza di 1,4 milioni di chilometri (equivalente a 34 giri intorno al mondo) collegata a un’erogazione a favore di SOS Children’s Villages. I fondi (600.000 Euro) saranno utilizzati per finanziare progetti di SOS Children’s Villages in dodici diversi paesi del mondo (Argentina, Austria, Cina, Colombia, Croazia, Germania, Indonesia, Costa d’Avorio, Lussemburgo, Messico, Siria, Thailandia).

Il Gruppo con l’Allianz World Run ha stabilito inoltre un nuovo record mondiale, quello della “distanza più lunga coperta da un gruppo (in 90 giorni, con una sola squadra)”. Foto dell’Allianz World Run da tutto il mondo sono infine servite a superare il Guinness World Record per la “più lunga fila di fotografie (8.470 immagini, 1.225 metri)”. I 362 corridori di Allianz Italia (fra dipendenti e agenti) hanno complessivamente effettuato 8.891 allenamenti coprendo 89.256 chilometri, piazzandosi al secondo posto dopo la Germania fra le squadre nazionali.

Intermedia Channel

Related posts

Top