ANAPA: CONSIDERAZIONI SULLA FIGURA DELL’AGENTE E SUL RAPPORTO CON LE IMPRESE

ANAPA HiRes HP

ANAPA HiResE’ una viglia quanto mai vivace quella che precede il terzo incontro tra Ania e le maggiori rappresentanze degli agenti professionisti di assicurazione (SNA, UNAPASS e ANAPA), previsto per domani, mercoledì 6 novembre, presso la sede ANIA di Milano.

Alle dichiarazioni dello SNA e del suo presidente Claudio Demozzi, che aveva ribadito ieri l’indisponibilità del Sindacato Nazionale a negoziare su eventuali differenziazioni tra agenti mono e plurimandatari, marcando in qualche modo la propria posizione in merito rispetto alle altre organizzazioni, risponde oggi – non proprio indirettamente – ANAPA, che ricorda come già lo scorso 13 settembre l’associazione avesse inviato una lettera all’ANIA contenente una serie di considerazioni sulla figura di Agente di assicurazione e sulla configurazione del rapporto fra Imprese e Agenti.

Il documento  – che riceviamo e pubblichiamo volentieri allegandolo in calce all’articolo – è la sintesi di quanto emerso durante il Forum dei Gruppi Agenti organizzato dall’associazione guidata da Vincenzo Cirasola lo scorso 25 giugno a Bologna e nel corso della successiva riunione del 25 luglio, dove hanno partecipato, oltre ai Presidenti di UNAPASS e UEA, “anche una pluralità di Presidenti di Gruppi Agenti, iscritti e non iscritti ad ANAPA“.

Sulla condivisione delle posizioni dell’associazione da parte dei gruppi agenti, ANAPA cerca inoltre di tenere dritta la barra, rivendicando i tratti in comune usciti dalle due riunioni che hanno poi prodotto la lettera all’ANIA: “Teniamo a precisare che la nostra associazione considera i Gruppi Aziendali, elementi complementari e coessenziali della rappresentanza degli agenti – si legge nella nota di ANAPA –. In sostanza, riteniamo di poter affermare che i punti contenuti nella lettera inviata all’ANIA siano condivisi dai rappresentanti degli agenti che intermediano circa il 75% dei premi incassati nel mercato assicurativo del nostro paese“.

Lettera ad ANIA del 13 settembre 2013 con considerazioni sulla figura di Agente di assicurazione e sulla configurazione del rapporto fra Imprese e Agenti

Intermedia Channel

Related posts

Top