ANAPA Rete ImpresAgenzia, nuova richiesta al Fonage per il dossier Martinetto

ANAPA Rete ImpresAgenzia HiRes

ANAPA Rete ImpresAgenzia HiResL’associazione di categoria guidata da Vincenzo Cirasola pronta anche alle vie legali

ANAPA Rete ImpresAgenzia insiste sul Fondo Pensione Agenti e sul dossier Martinetto: dopo aver richiesto al nuovo consiglio di amministrazione tutta la documentazione elaborata dall’ex commissario straordinario del Fondo, non avendo ricevuto alcun riscontro alla prima richiesta già inviata il 21 novembre scorso, nella giornata di martedì 13 dicembre ha scritto nuovamente ai vertici e ai nuovi organi rappresentativi di Fonage per richiedere di ricevere entro 10 giorni il suddetto dossier.

La lettera di diffida – specifica l’associazione di categoria guidata da Vincenzo Cirasola – è stata inviata anche alla presidenza dell’ANIA, “la cui rappresentanza, sin dalla costituzione di Fonage, siede nel Consiglio di Amministrazione e come tale è da ritenersi corresponsabile della grave crisi che ha portato al commissariamento”.

“Invitiamo Fonage, che è garante superpartes degli interessi di tutti i circa 25.000 Agenti (attivi e pensionati), a farci pervenire il dossier di 75 pagine redatto dal Commissario Ermanno Martinetto su incarico della Covip,  durante i suoi 18 mesi di gestione straordinaria, della cui esistenza abbiamo appreso dalle notizie pubblicate da «Il Sole 24 Ore-Plus24» del 17 e 19 novembre u.s.”, scrive ANAPA Rete ImpresAgenzia nella lettera, minacciando anche il ricorso a via legali, nel caso di nessuna nuova risposta e riscontro.

“Abbiamo appreso dell’esistenza del dossier dalla stampa – ha dichiarato Cirasola – e sembrerebbe che esso metta in luce la gestione “familiare e poco professionale” della componente immobiliare e quella “allegra” dei rimborsi spese, tanto che il commissario stesso ha chiesto il risarcimento dei danni ad alcuni ex amministratori di Agenim, la S.r.l. partecipata al 99% da Fonage”.

“Riteniamo che sia un diritto di tutti gli agenti di assicurazione e non solo dei nostri associati, sapere se ci siano i presupposti per richiedere un risarcimento ai diretti interessati per il danno materiale e reputazionale che hanno recato alla nostra categoria – ha proseguito il presidente di ANAPA Rete ImpresAgenzia –. Siamo sorpresi dell’ostruzionismo dimostrato dagli attuali organi e vertici di Fonage che, invece di mostrare assoluta trasparenza e presa di distanza  dai metodi della passata gestione, tendono a non rendere pubbliche tali notizie che sono nell’interesse di tutta la categoria. Ci auguriamo che la nostra richiesta sia accolta quanto prima, altrimenti ci vedremo costretti, nostro malgrado, a rivolgerci loro per il tramite delle vie legali”.

Intermedia Channel

Related posts

Top