ANAPA Rete ImpresAgenzia, nuovo incontro con Roberto Gualtieri (presidente ECON)

ANAPA Rete ImpresAgenzia HiRes

ANAPA Rete ImpresAgenzia HiRes

L’associazione di categoria degli agenti professionisti, guidata da Vincenzo Cirasola, ha incontrato per la seconda volta lo scorso 6 aprile il presidente della Commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento europeo, proseguendo nella propria attività di lobbying sulla IDD

La delegazione di ANAPA Rete ImpresAgenzia è stata ricevuta lo scorso 6 aprile dall’On. Roberto Gualtieri, presidente ECON, la Commissione per i problemi economici e monetari del Parlamento europeo. Oggetto del nuovo incontro la discussione in merito al decreto di trasposizione della direttiva IDD, pubblicato dal governo uscente lo scorso 8 febbraio.

Con questo incontro – si legge in una nota – l’associazione di categoria degli agenti professionisti di assicurazione, guidata da Vincenzo Cirasola, prosegue quindi “l’attività di lobby istituzionale a favore degli agenti nel silenzio delle dichiarazioni, ritenendo che i proclami demagogici, seppure attraenti per la categoria, non permettano di portare a risultati concreti”.

“La concretezza di ANAPA – prosegue la nota – impone che le attività da proseguire abbiano atteso il momento opportuno, ossia l’insediamento del nuovo Parlamento, per tornare alla ribalta. L’associazione a breve incontrerà in veste istituzionale i nuovi legiferanti per portare avanti le istanze relative al decreto”.

Nello specifico, spiegano ancora dall’associazione, così come già espresso al presidente dell’ECON Gualtieri, la critica maggiore, “anche se non esclusiva”, è rivolta al punto 19 dell’art.1 che modifica in modo sostanziale l’art. 117 del C.A.P., prevedendo la soppressione solo per gli agenti di assicurazione ed i rispettivi collaboratori (ne sono esclusi i broker e gli intermediari “accessori”) della facoltà di incassare i premi dei clienti attraverso il conto corrente separato intestato all’intermediario. Così stabilito “i clienti di agenti e subagenti dovrebbero pagare i premi delle loro polizze direttamente alle imprese assicuratrici. Questo comporterebbe una notevole disparità di trattamento tra i vari operatori del mercato”.

Sebbene secondo ANAPA Rete ImpresAgenzia ci siano altri passaggi dell’atto governativo che andrebbero rivisti – “è il caso ad esempio della nuova figura dell’ausiliario, delle novità relative all’impianto sanzionatorio, così come per l’ORIA” – è su questa specifica disposizione (la modifica dell’art. 117 del CAP) che l’associazione richiede un intervento tempestivo.

Per questo ANAPA, “avendo appreso che in Senato è stata recentemente istituita la “Commissione Speciale per l’esame degli atti urgenti presentati dal Governo”, dopo aver verificato se il parere consultivo sull’AG516 fosse di tale competenza, prenderà contatti con i senatori facenti parte per sensibilizzarli sulla questione e ottenere quindi da loro un parere negativo”.

“Siamo in attesa di conoscere se sarà demandato alla Commissione Speciale per l’esame degli atti urgenti presentati al Governo la discussione del Decreto Legislativo AG516. Se così fosse ci rivolgeremo ai Senatori preposti per chiedere la revisione dell’impianto e per far accogliere le nostre istanze – ha spiegato Cirasola –. La nostra attività di lobbying è proseguita in questi mesi con i nostri contatti istituzionali e con il secondo incontro con il presidente dell’ECON, On. Roberto Gualtieri, che ha ascoltato con grande attenzione e disponibilità le nostre istanze. Preferiamo continuare a muoverci secondo i nostri canali istituzionali e a portare risultati concreti alla categoria, piuttosto che alzare polveroni e fare inutile propaganda”.

Intermedia Channel

Related posts

Top