Anche SHARE a confronto con il Garante sul nuovo regolamento Privacy dell’Unione Europea

SHARE

SHARE

SHARE (Software House Assicurative in Rete), associazione nazionale che raggruppa le principali aziende sviluppatrici di software per il settore assicurativo, è stata convocata dal Garante per la Protezione dei Dati Personali per partecipare al prossimo tavolo istituzionale sul nuovo regolamento GDPR UE 2016/679 per la privacy.

“Si tratta di un ulteriore passo importante – si legge in una nota – al fine di accrescere il riconoscimento del valore associativo delle Aziende iscritte e del ruolo di riferimento tecnologico istituzionale per tutto il comparto assicurativo di SHARE, che, insieme alle principali associazioni sindacali e di categoria di Compagnie, Agenti e Broker, siederà al prossimo tavolo assicurativo convocato dal garante”.

La partecipazione di SHARE al tavolo istituzionale del Garante Privacy è stata annunciata da presidente del Consiglio direttivo dell’Associazione, Giuseppe Gulino, nel corso dell’assemblea dei soci dello scorso 8 novembre.

Nel corso dei lavori assembleari, si è svolta la 3^ riunione del Tavolo Tecnico permanente sull’informatica al servizio degli intermediari assicurativi, che ha approfondito lo stato di adesione dei soci allo standard SSF (Share Standard Format), “lo standard definito da SHARE che permette lo scambio di dati fra piattaforme assicurative, in particolare tra compagnie ed intermediari assicurativi e tra intermediari stessi”. Le aziende associate hanno dichiarato la loro adesione allo standard ed è stata effettuata un’analisi per conoscere le varie quote di mercato di ognuno in modo da procedere con la fase di condivisione e testing sulle prime compagnie assicurative che hanno aderito allo standard. L’obiettivo, spiegano ancora da SHARE, “è quello di adeguare lo standard SSF e certificarlo in termini di compliance per le prossime scadenze normative 2018 di IDD e GDPR, tramite incontri di approfondimento che verranno pianificati a partire dalla seconda metà di novembre”.

L’incontro è poi proseguito con un approfondimento sulle nuove normative ed il coinvolgimento di Salvatore Iannitti (avvocato dello studio Norton Rose Fullbright LLP), Massimo Giurati (vicepresidente ASSO DPO), Angelo Ottaviani (referente Privacy SNA – Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione) e Njmaja Consulting, che hanno introdotto la tematica del nuovo GDPR e risposto alle domande interpretative degli associati.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top