ANIA: PREMI DANNI IN LEGGERO AUMENTO NEL PRIMO TRIMESTRE 2012

Stabile il comparto auto. Netto calo (7%) per il ramo corpi veicoli terrestri.  

Nei primi tre mesi dell’anno i premi danni contabilizzati dalle imprese di assicurazione con sede legale in Italia sono stati pari a circa 8,7 miliardi (+0,3% in valore nominale rispetto allo stesso periodo del 2011). Lo comunica l’Ania.

Nello specifico, il settore auto ha raccolto premi nel primo trimestre dell’anno per un importo pari a 5,1 miliardi (in linea con quello registrato nel 2011). In particolare, il ramo Rc auto e natanti con 4,4 miliardi di premi raccolti ha registrato una crescita dell’1,4% rispetto al primo trimestre del 2011. In netto calo, invece, il ramo corpi veicoli terrestri che con un volume premi di 0,7 miliardi diminuisce del 7% rispetto al 2011.

Per quanto attiene agli altri rami danni, che raccolgono i restanti 3,6 miliardi del totale, si è registrata una contrazione dello 0,8% solo per il settore trasporti (ossia corpi di veicoli ferroviari, corpi di veicoli marittimi, corpi di veicoli aerei, merci trasportate e Rc aeromobili). I premi contabilizzati dagli altri rami risultano tutti in lieve crescita rispetto al primo trimestre dell’anno precedente.

Nel dettaglio, la raccolta premi del ramo Rc generale aumenta dello 0,6%, quella dei rami credito e cauzione dello 0,4%; il ramo property (incendio, altri danni ai beni, perdite pecuniarie, assistenza e tutela legale) e i rami infortuni e malattia entrambi con una raccolta premi di 1,3 miliardi aumentano rispettivamente dello 0,2% e dello 0,3%.

  

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top