ANIA TRENDS DICEMBRE: LE ASSICURAZIONI DANNI AL III TRIMESTRE 2013

Ramo Danni (2) Imc

Sulla base della rilevazione trimestrale ANIA riportata da ANIA Trends di dicembre e relativa alla raccolta premi del settore danni, risulta che nei primi nove mesi del 2013 i premi contabilizzati dalle imprese di assicurazione con sede legale in Italia e dalle rappresentanze di imprese extra-UE sono stati pari a 24 miliardi, in calo del 4% in valore nominale rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (a giugno 2013 la diminuzione era pari a 4,3%).

Premi contabilizzati al III trimestre 2013
Rami Premi (miliardi) Variazioni %*
Al 30.09.2013 Al 30.06.2013/2012 Al 30.09.2013/2012
RC Auto e natanti 12.3 -6.2 -6.1
Corpi veicoli terrestri 1.8 -8 -7.4
TOTALE AUTO 14.1 -6.4 -6.3
Infortuni e malattia 3.4 -0.7 -0.4
Property 4 0.6 1.4
RC Generale 1.8 -3.6 -1.7
Credito e Cauzione 0.3 -5.3 -4
Trasporti 0.4 -9.5 -10.2
TOTALE ALTRI RAMI 9.9 -1.2 -0.4
TOTALE DANNI 24 -4.3 -4

* Variazioni a perimetro di imprese omogeneo – Fonte: ANIA

In particolare, nei primi nove mesi del 2013 il settore Auto ha raccolto premi per un importo pari a 14,0 miliardi con una contrazione del 6,3% rispetto allo stesso periodo del 2012. Nel dettaglio, il ramo R.C. Auto e natanti (con 12,3 miliardi di premi raccolti), risulta in calo rispetto ai primi nove mesi del 2012, del 6,1% (-6,2% nel primo semestre); continuano a contrarsi anche i premi del ramo Corpi veicoli terrestri che, con un ammontare pari a 1,8 miliardi, diminuiscono del 7,4% rispetto allo stesso periodo del 2012 (-8% il calo a giugno rispetto al primo semestre 2012).

Con riferimento agli altri rami danni, che raccolgono i restanti 9,9 miliardi del totale premi, si registra una contrazione dello 0,4% rispetto ai primi nove mesi del 2012; solo i premi del settore Property (Incendio, Altri danni ai beni, Perdite pecuniarie, Assistenza e Tutela legale) risultano in crescita (+1,4%) rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La contrazione più evidente (-10,2% rispetto al terzo trimestre del 2012) è stata registrata dal settore Trasporti (Corpi di veicoli ferroviari, Corpi di veicoli marittimi, Corpi di veicoli aerei, Merci trasportate e Responsabilità civile aeromobili); seguono poi i rami Credito e Cauzione i cui premi diminuiscono del 4,0%, il ramo R.C. Generale(-1,7%) e, infine, i rami Infortuni e Malattia che con un volume premi complessivo di 3,4 miliardi, mostrano una contrazione più contenuta (-0,4%).

Intermedia Channel

Related posts

Top