ANIA TRENDS: NUOVA PRODUZIONE VITA (FEBBRAIO 2014)

Raccolta premi - Distribuzione ImcNel mese di febbraio la nuova produzione vita raccolta in Italia dalle imprese italiane e dalle rappresentanze di imprese extra-U.E., comprensiva dei premi unici aggiuntivi, è stata pari a 7,7 miliardi di Euro, secondo una prima stima effettuata dall’ANIA – riportata da ANIA Trends – per l’intero settore vita e basata su un campione di imprese rappresentativo di oltre l’85% del totale premi.

Il dato rappresenta un incremento del 53,4% rispetto allo stesso mese del 2013; nei primi due mesi dell’anno i nuovi premi emessi hanno raggiunto quota 14,8 miliardi, registrando una crescita del 48,9% rispetto all’analogo periodo dell’anno precedente. Considerando anche i nuovi premi vita del campione delle imprese U.E., pari a 715 milioni (+12,5% rispetto al mese di febbraio 2013), i nuovi affari vita complessivi sono stati pari a 8,4 miliardi di Euro (+48,7% rispetto allo stesso mese del 2013), mentre da gennaio hanno raggiunto i 16,3 miliardi, il 37,9% in più rispetto ai primi due mesi dell’anno precedente.

Relativamente alle imprese italiane ed extra U.E., nel mese di febbraio i premi relativi a nuove polizze di ramo I hanno continuato a registrare forti aumenti – quasi il 70% in più rispetto allo stesso mese del 2013 – con un ammontare pari a 6,4 miliardi (l’83% dell’intera nuova produzione emessa). In decisa crescita è risultata anche la raccolta premi di polizze di ramo V, con un volume di nuovi affari più che triplicato rispetto a febbraio 2013 e pari a 285 milioni di Euro (il 4% dell’intera nuova raccolta). La restante quota (13%) della nuova produzione vita è rappresentata dalle polizze “linked” (ramo III) che nel mese di febbraio hanno registrato, per il quarto mese consecutivo, una contrazione (-12,9%) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, con una raccolta di nuovi premi pari a 1,0 miliardo; come segnala Ania Trends, la mancata emissione di nuove polizze index ha gravato sulla raccolta già in calo del ramo. I contributi relativi a nuove adesioni individuali a forme previdenziali, pari a 83 milioni, sono infine risultati in aumento dell’11,5% rispetto a febbraio 2013.

Intermedia Channel

Related posts

Top