AON, nuova giornata di formazione per le PA sulla tutela dei beni culturali e del patrimonio pubblico

Arte - Cultura Imc

Arte - Cultura Imc

Il gruppo multinazionale operante nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa, in collaborazione con l’Archivio di Stato e la Società Italiana Protezione Beni Culturali, organizza domani a Bari un nuovo incontro per promuovere una formazione professionale continua “su tematiche complesse e di fondamentale importanza” per gli addetti alla Pubblica Amministrazione

È in programma domani, venerdì 13 ottobre, a Bari (presso la Sala Auditorium dell’Archivio di Stato, in via Pietro Oreste 45) il convegno La tutela dei beni culturali e del patrimonio pubblico: i rischi e le responsabilità in capo alla Pubblica Amministrazione.

L’iniziativa, promossa da AON, gruppo multinazionale operante nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa, con la collaborazione dell’Archivio di Stato di Bari, la Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali e con il patrocinio del Comune di Bari, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale, dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e della Città Metropolitana di Bari, ha lo scopo – si legge in una nota – “di sensibilizzare gli operatori della PA, sulla responsabilità derivante dalla gestione e prevenzione dei beni culturali di particolare interesse pubblico”.

Quello di domani a Bari, spiegano da AON, è il diciottesimo incontro formativo rivolto alla Pubblica Amministrazione – e il secondo su questo tema – che il Gruppo ha organizzato sul territorio nazionale dall’inizio dell’anno, coinvolgendo 430 realtà del settore pubblico di 14 diverse città, per un totale di 1.500 partecipanti complessivi.

L’obiettivo di questi incontri, evidenziano ancora da AON, “è quello di promuovere una formazione professionale continua su tematiche complesse e di fondamentale importanza per gli addetti alla PA”. L’incontro di Bari, al quale prenderanno parte alcuni esponenti delle istituzioni locali e che si rivolge ad amministratori, dirigenti e funzionari di enti locali, università, fondazioni, musei e biblioteche, tratterà delle norme relative agli obblighi in capo alla Pubblica Amministrazione nella tutela dei beni artistici e culturali, dei principali rischi da gestire e dei relativi strumenti di risk management “onde prevenire e proteggere, anche attraverso soluzioni assicurative, i beni artistici, nonché delle responsabilità in capo agli Amministratori Pubblici”.

La tematica delle responsabilità verrà approfondita dal Procuratore Aggiunto Roberto Rossi, mentre il Nucleo dei Carabinieri della Tutela del Patrimonio Culturale di Bari indicherà quali sono le misure portate avanti sul territorio per contrastare eventuali episodi di azioni illegali nei confronti delle opere d’arte, quali furti, ricettazione, danneggiamento, esportazione illegale e falsificazione.

Non mancherà il punto di vista legale sul tema, con un intervento dello Studio Legale Caputi Jambrenghi, oltre a un focus sulla valorizzazione economica dei beni archeologici, architettonici, storico-artistici e archivistici posti sotto tutela, a cura dell’Unione Europea Esperti d’Arte.

Intermedia Channel

Related posts

Top