Aon sostiene Milano Pride

Bandiera Pride - LGBT (Foto Markus Spiske temporausch.com - Pexels) Imc

Bandiera Pride - LGBT (Foto Markus Spiske temporausch.com - Pexels) Imc

Aon, gruppo multinazionale operante nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, nell’intermediazione assicurativa e riassicurativa, ha annunciato la propria partecipazione a Milano Pride 2019 in qualità di main sponsor.

Quella di quest’anno, spiegano da Aon, “è un’edizione particolarmente significativa perché festeggia il 50° anniversario dei Moti di Stonewall, una serie di scontri tra poliziotti e gruppi di omosessuali, che avevano segnato, almeno simbolicamente, la nascita del “movimento di liberazione””.

Il gruppo – si legge in una nota – da sempre sostiene “che la diversità sia una ricchezza e garantisce il diritto alla libertà e al rispetto di ciascun individuo”. Da anni promuove questi valori all’interno dell’azienda con progetti di Diversity ed Inclusion a livello nazionale e internazionale: tra gli altri, i seminari di Leadership ed Empowerment al Femminile così come “Workability – the Disability Network” o ancora, il Mental Health Group, l’iniziativa “Linkin’ Generations” ed il Multicultural Group.

Nel 2018 Il CEO del Gruppo, Greg Case, ed il Chief Development Officer EMEA, Jim Herbert, sono stati inoltre nominati Top LGBT + Ally Executives dal Financial Times e da OUTstanding, rispettivamente per il 4° ed il 3° anno consecutivo, ad ulteriore testimonianza dell’impegno profuso da Aon in materia di diversità ed inclusione.

Contestualmente a questi riconoscimenti, Aon Italia lo scorso anno “ha deciso di dare un messaggio forte anche a livello nazionale, intraprendendo un percorso concreto per potenziare le aree culturalmente più sfidanti come l’orientamento sessuale e l’identità di genere” ed aderendo quindi a Parks – Liberi e Uguali, associazione senza scopo di lucro che aiuta le aziende associate a sviluppare il Diversity Management.

Questo percorso vede quindi una sua naturale prosecuzione “nell’adesione totale e spontanea” al Milano Pride 2019 e nella partecipazione, a settembre, a “Dive In – The Festival”, la manifestazione a favore della Diversity e dell’Inclusion del settore assicurativo, inaugurata nel 2015 dai Lloyd’s di Londra.

“Siamo orgogliosi di promuovere un ambiente di lavoro inclusivo, dove l’opportunità ed il successo sono definiti esclusivamente dalle proprie esperienze e dalle proprie capacità e siamo ancora più orgogliosi di essere uno dei main sponsor del Milano Pride – ha commentato Donato Parma, responsabile delle Risorse Umane per Aon Italia –. Abbiamo la convinzione che la diffusione di una cultura inclusiva – dove l’espressione di un punto di vista differente viene incoraggiata e dove tutti hanno l’opportunità di crescere e migliorare – sia direttamente proporzionale alla nostra capacità di essere vincenti sul mercato”.

Per questa ragione, il 29 giugno Aon sarà presente con i suoi dipendenti alla parata milanese, “in prima linea a sostegno dell’orgoglio LGBT e della diversità; una parata che è simbolo di libertà, diritti ed uguaglianza per tutti e senza confini”.

Intermedia Channel

Related posts

*

Top