APRE A TORINO IL NUOVO MUSEO STORICO DI REALE MUTUA

Reale Mutua - Museo Storico

Un museo d’impresa unico ed esclusivo per il settore assicurativo. Quasi 200 anni di storia e testimonianze della più importante compagnia mutua di assicurazioni in Italia

Reale Mutua - Museo Storico - Presentazione Imc

A partire dal prossimo 8 marzo apre a Torino il nuovo Museo Storico di Reale Mutua (via Garibaldi 22), con una veste moderna e interattiva: un percorso che si articola in 8 sale, per un totale di circa 400 mq, che illustra 186 anni di vita di impresa, tra aneddoti, curiosità e racconti che si intrecciano con la storia di Torino e dell’Italia, dal Risorgimento sino ad oggi.

Inaugurato nel 2007 nella cosiddetta “Sala delle Colonne” di Palazzo Biandrate Aldobrandino di San Giorgio, edificio seicentesco del centro di Torino e sede storica della Compagnia, il museo è stato completamente rinnovato nell’allestimento e negli spazi espositivi con la collaborazione dello Studio Arch. Gritella & Associati, già artefice, tra altri lavori, del restauro della Mole Antonelliana per il Museo Nazionale del Cinema.

Una collezione unica: gli atti costitutivi della Società, le ordinanze di Vittorio Emanuele II con firma autografa, le polizze di personaggi illustri, da D’Annunzio a Pertini, curiosità legate alla storia e alle attività di ieri e di oggi della Compagnia, una fedele e scenografica ricostruzione di una postazione di lavoro degli anni ’30 con i suoi arredi originali, sono solo alcuni esempi dei contenuti della collezione del Museo.

Nelle sale tematiche – si legge in una nota – sono esposti i documenti originali più significativi, conservati nel ricchissimo archivio storico societario dal 1828, anno di fondazione della Società, ai giorni nostri; a questi si affiancano fotografie degli anni ‘30 di famosi professionisti del tempo, quali Carlo Pedrini, Silvio Ottolenghi, Mario Gabinio e Pietro Canonica, nonché manifesti e filmati pubblicitari di varie epoche.

Con un linguaggio semplice e diretto – prosegue la nota – , didascalie in italiano e in inglese e l’utilizzo di contenuti multimediali e interattivi (il percorso di visita si apre con un filmato, girato al Castello di Aglié, che ripercorre le origini di Reale Mutua), il museo si rivolge a un vasto pubblico: giovani, ricercatori, studenti, torinesi, turisti italiani e stranieri”.

Il Museo Storico di Reale Mutua rientra nella categoria dei “musei d’impresa”, caratterizzandosi “per la sua unicità ed esclusività” nel settore assicurativo; l’ingresso è gratuito e fa parte del circuito “Abbonamento Musei Torino Piemonte”.

«Avere una tradizione e un patrimonio da conservare e condividere è la premessa per un futuro sostenibile, concetto molto caro alla nostra Mutua – ha dichiarato Iti Mihalich, Presidente di Reale Mutua – . Per questo la Compagnia ha deciso di investire nel suo passato, mettendolo non solo a disposizione del settore ma della collettività tutta per illustrare alcuni aspetti meno noti del mondo assicurativo, nonché per presentare un’insolita panoramica dell’evoluzione dell’attività lavorativa nel corso degli anni. Abbiamo voluto ricostruire una storia che non è esclusivamente del Gruppo Reale Mutua, ma è una ricchezza di tutti noi, espressione della nostra cultura, frutto del nostro passato».

Luigi Lana, Direttore Generale di Reale Mutua ha aggiunto: «Sono certo che il “viaggio emozionale” indietro nel tempo, proposto dal nostro nuovo Museo, richiamerà un pubblico eterogeneo, arricchendo ancor più la già vasta offerta museale del territorio torinese; confidiamo, infatti, di attrarre, tra gli altri, turisti e scolaresche, con l’intento non solo di presentare la storia di due secoli con modalità accattivanti, ma anche di approfondire l’educazione e la cultura dell’assicurazione, in particolare per quanto riguarda la prevenzione dei rischi».

Gli spazi espositivi del nuovo Museo Storico di Reale Mutua sono aperti senza prenotazione il martedì e il giovedì dalle ore 16 alle 18; il primo e il terzo fine settimana del mese è prevista l’apertura anche al sabato – dalle 14.30 alle 18 – e la domenica per l’intera giornata, dalle 10 alle 18. L’ultimo ingresso è fissato alle 17.30. Su prenotazione sono disponibili visite guidate dal lunedì al giovedì, dalle 9 alle 13 (per gruppi di massimo 25 persone). Le prenotazioni vanno effettuate all’indirizzo email museostorico@realemutua.it o al numero di telefono 011/4312320.

Intermedia Channel

Related posts

Top