ASSICURAZIONI DI ROMA: FEDER CONSUMATORI CHIEDE DI FARE LUCE

L’associazione dei consumatori si appella al ministro delle Attività produttive e al presidente dell’Isvap per chiarire i criteri di alcune nomine all’interno della compagnia.

«Le Assicurazioni di Roma, compagnia controllata dal Comune di Roma, hanno il torto di chiudere i bilanci in positivo. Ne consegue che non soltanto non richiedono sostegni finanziari, ma assicurano utili all’azionista. La cosa è rara per la giunta di Gianni Alemanno (nella foto) , ma è anche pericolosa. Invece di essere compresa tra i soggetti imprenditoriali virtuosi, chi si comporta così diventa una preda ed è oggetto delle scorrerie più vergognose. Chi governa Roma, non potendo più intervenire corposamente in altre aziende, ormai ingolfate di assunzioni di parenti, clientele varie e personale del partito di appartenenza, è costretto ad intervenire qui.

Ecco come si spiegano i termini della nuova operazione che ha portato alla nomina del nuovo direttore generale (Luca Olivari, ndr) che risulterebbe non in possesso dei requisiti richiesti dall’Isvap ed altre operazioni, quali l’affidamento ad un componente del consiglio di amministrazione della delega alla riassicurazione. La coincidenza tra controllore e controllato desta sgomento».

È quanto sostiene Federconsumatori in un comunicato. «Naturalmente il vecchio direttore generale (Vittorio Bianco, ndr) rimane con contratto di consulenza per altri due anni dopo aver intascato una buonuscita di un milione di euro, il nuovo riceve un compenso annuo di 240.000 euro», prosegue l’associazione dei consumatori, che chiede l’intervento del ministro delle Attività produttive e del presidente dell’Isvap.

In particolare, Federconsumatori chiede «di verificare rapidamente gli ultimi atti relativi ad Assicurazioni di Roma ed annullarli»

«I cittadini di Roma meritano rispetto», affermano Simonetta Cervellini, presidente della Federconsumatori Lazio e Rosario Trefiletti, presidente Federconsumatori Nazionale. «È ora che si intervenga per annullare ciò che è contro i loro interessi».

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top