Assicurazioni, nella bozza del dl crescita rispunta il plurimandato

Agente assicurativo

Rispunta il plurimandato assicurativo nel decreto Crescita. L’articolo 85 dell’ultima bozza del testo, che milanofinanza.it ha potuto visionare, prevede infatti che gli agenti di assicurazione, anche monomandatari, possano adottare forme di collaborazione reciproca nello svolgimento della propria attività. Anche mediante l’utilizzo dei rispettivi mandati.

Nell’articolo non si parla esplicitamente di Rc Auto. Quindi, salvo modifiche in corsa, la possibilità di stipulare accordi di collaborazione potrebbe riguardare tutti i rami di attività assicurativa, compresa la vendita di polizze Vita. Si tratta di un intervento che gli agenti di assicurazione chiedevano da tempo e che le compagnie di assicurazione hanno finora osteggiato.

Un passaggio del decreto al Consiglio dei ministri potrebbe avvenire già venerdì prossimo, anche se per l’approvazione è possibile che il governo prenda ancora un po’ di tempo. Nell’ultima versione del decreto rimane anche la norma che obbliga tutti gli esercenti a dotarsi di un Pos per i pagamenti tramite Bancomat e Carte di credito, senza nemmeno più il limite dei 50 euro.

Autore: Anna Messia – Milano Finanza (Articolo originale)

Related posts

Top