Assimoco, utili e raccolta in calo nel 2018

Assimoco HiRes HP

Assimoco HiRes HPLe Assemblee degli azionisti del Gruppo hanno approvato i dati di bilancio al 31 dicembre 2018. L’utile Danni è ammontato a 19,7 milioni di Euro (27,3 milioni nel 2017) e l’utile Vita è stato pari a 11,6 milioni (12,3 milioni nel 2017). La raccolta complessiva scende da 624,3 a 586,8 milioni

Le Assemblee degli azionisti del Gruppo Assimoco hanno recentemente approvato i dati di bilancio relativi al 2018. La raccolta totale al 31 dicembre 2018 ammonta a 586,8 milioni di Euro (nel 2017 era pari a 624,225 milioni di euro). In contrazione anche gli utili: il risultato delle attività Danni (Assimoco) scende infatti da 27,3 a 19,7 milioni e l’utile della divisione Vita (Assimoco Vita) passa da 12,3 a 11,6 milioni. In crescita le attività finanziarie gestite, pari a 3,76 miliardi di Euro (3,66 miliardi a fine 2017). I CdA societari hanno riconfermato Martin Beste quale amministratore delegato di Assimoco ed Assimoco Vita.

“Sono molto soddisfatto dei risultati raggiunti nel 2018 – ha sottolineato Ruggero Frecchiami, direttore generale del Gruppo Assimoco –. Gli indicatori economici testimoniano la solidità delle compagnie e la validità della strategia impostata. Nell’ultimo anno, infatti, non solo abbiamo raggiunto importanti obiettivi, ma ci siamo ulteriormente impegnati sul fronte sociale, sostenendo il nostro Dna cooperativo e rafforzando la presenza nel terzo settore con la nascita della business unit Terzo Settore ed Ethical Consumers”.

“Nel maggio del 2018 – ha proseguito Frecchiami – abbiamo ottenuto la certificazione B Corp entrando a far parte delle ottanta aziende italiane che hanno ricevuto l’attestazione di eccellenza in quanto soddisfano i più alti standard al mondo di performance sociale, ambientale ed economica. Oggi Assimoco è la prima e unica compagnia di assicurazioni italiana certificata B Corp”.

Intermedia Channel

Related posts

Top