Assiteca, approvato il bilancio al 30 giugno 2016

Assiteca HiRes

Assiteca HiResAd un anno dalla quotazione sul mercato AIM Italia, il maggiore broker assicurativo italiano indipendente registra progressi sia nei ricavi lordi (+7% a 62,8 milioni di Euro) che nell’EBITDA (la redditività aziendale basata solo sulla gestione caratteristica: +15,1% a 9,1 milioni). In crescita anche l’utile netto (+16,9% a 3,8 milioni)

Il CdA di Assiteca, il maggior broker assicurativo italiano indipendente quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, ha approvato nella giornata di oggi il progetto di bilancio consolidato e di esercizio al 30 giugno 2016, che sarà sottoposto all’approvazione dell’Assemblea degli Azionisti prevista in prima convocazione il prossimo 17 novembre (con eventuale seconda convocazione fissata per il giorno successivo).

L’esercizio concluso a fine giugno, segnala la società, denota un miglioramento di tutti i risultati e dei relativi indici. Per quanto riguarda il bilancio consolidato proforma (che recepisce retroattivamente gli effetti dell’acquisizione del 100% della Lertora F.lli Courtman e del restante 50% di Assiteca & Co), i ricavi lordi hanno segnato una crescita del 7% a 62,8 milioni di Euro. Indicazioni positive anche da EBITDA (la redditività aziendale basata solo sulla gestione caratteristica: +15,1% a 9,1 milioni) e utile netto (+16,9% a 3,8 milioni). Il bilancio consolidato evidenzia numeri altrettanto in crescita: +11% a 60,7 milioni per i ricavi lordi, +21% a 8,7 milioni per l’EBITDA, +14,3% a 3,3 milioni per l’utile netto e 4,9 milioni di miglioramento per la posizione finanziaria netta.

La crescita dei ricavi è stata accompagnata da un incremento di circa 1,5 milioni di Euro dell’EBITDA che raggiunge il 17% circa dei ricavi netti (15% nel precedente esercizio) e supera il 14% dei ricavi lordi (13% nel 2015). “L’efficientamento della struttura dei costi, riflesso nell’incremento della marginalità, deriva soprattutto – sottolinea Assiteca – dalle sinergie generate dalla riorganizzazione del gruppo sia attraverso la riorganizzazione del Gruppo (operazioni di fusione con alcune società controllate), sia attraverso la crescita per linee esterne focalizzata su operazioni in grado di generare miglioramenti della redditività complessiva”.

“Alla chiusura del primo esercizio dopo la quotazione in Borsa, la società ha raggiunto importanti risultati sia di crescita, sia di redditività e sta realizzando gli obiettivi tracciati – ha commentato il presidente Luciano Lucca. La crescita dell’esercizio permette al Gruppo di rafforzare la propria posizione di maggior broker italiano, proseguendo nella strategia di aggregatore del mercato volta ad assorbire nel Gruppo broker con potenzialità sinergiche in termini di servizi offerti, competenze e presenza territoriale. Il nuovo esercizio è iniziato con segnali positivi in termini di crescita interna che pongono ottime basi per il raggiungimento degli obiettivi prefissati. Vale la pena sottolineare che negli ultimi tre anni il gruppo ha incrementato i ricavi consolidati del 40.5%”.

Per quanto concerne i principali risultati economici di Assiteca SpA, si registrano indicatori in crescita per ricavi lordi (+7% a 36,9 milioni), EBITDA (miglioramento del 12% a 4,9 milioni), utile netto (+8% a 2,9 milioni) e posizione finanziaria netta (miglioramento di 4,5 milioni). La crescita dei ricavi, spiega la società, è avvenuta esclusivamente per vie interne, frutto di attività di sviluppo sul portafoglio (+5% anche per i ricavi netti). L’EBITDA si attesta al 13,4% dei ricavi lordi, contro il 12,8% dell’esercizio precedente.

Il CdA ha quindi deliberato di proporre all’Assemblea la destinazione del 5% dell’utile a riserva legale e la distribuzione di un dividendo pari a 0,03 Euro per azione.

Intermedia Channel

Related posts

Top