Assiteca, deliberato l’aumento di capitale

Assiteca HiRes

Assiteca HiResL’Assemblea dello scorso 27 luglio ha inoltre nominato tre nuovi membri nel CdA

Si è tenuta lo scorso 27 luglio l’Assemblea Ordinaria e Straordinaria degli azionisti di Assiteca, principale broker assicurativo italiano quotato sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana.

In seduta straordinaria l’Assemblea ha deliberato, all’unanimità dei presenti, l’aumento del capitale sociale da 5.540.818,50 Euro a 5.832.193,51 Euro (oltre a sovrapprezzo di 3.593.624,99 Euro), mediante l’emissione di 1.632.353 azioni ad un prezzo unitario pari a 2,38 Euro, per complessivi 3.885.000 Euro.

L’aumento di capitale è stato riservato alle società Nabila (1.305.882 azioni) e A.C.G. Holding (326.471 azioni), contro il conferimento delle partecipazioni dalle stesse detenute rispettivamente al 40% e al 10% in Assiteca & CO. Le società Nabila – riconducibile a Filippo Binasco – e A.C.G. Holding, riconducibile a Carlo Vigliano, hanno inoltre firmato un patto parasociale contenente una clausola di “lock‐up” sulle azioni di Assiteca della durata di tre anni.

Per effetto dell’operazione – si legge in una nota – Assiteca detiene la totalità del capitale di Assiteca & CO., già partecipata al 50%.

Nella parte ordinaria, l’Assemblea ha deliberato l’ampliamento del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione, integrandolo con tre nuovi consiglieri, che rimarranno in carica, come gli attuali, fino all’approvazione del bilancio al 30 giugno 2016.

I tre nuovi amministratori sono Fabrizio Ferrini, Filippo Binasco e Carlo Vigliano.

Ferrini, in Assiteca dal 1999, opera nel settore assicurativo dal 1960. Nel 1987 fonda con BNL la Lavoro Broker Assicurazione, in seguito ricopre importanti cariche presso alcune società del Gruppo Nikols e, nel 1993, entra in qualità di socio e amministratore delegato, in Fortune Insurance Brokers Srl.

Binasco ha iniziato la propria attività nel mondo del brokeraggio assicurativo nel 1998 in PCA, broker specializzato nel settore delle costruzioni, infrastrutture e trasporti controllato dal Gruppo Gavio. Nel 2007, a seguito di un’operazione di scissione, entra in Ital Brokers di Genova diventando prima vicepresidente esecutivo e poi CEO. Nel luglio 2014, a seguito di un piano di riassetto societario, lascia le cariche in Ital Brokers e acquisisce il controllo di Ital Brokers Consulting e Infinas, dismesse dal gruppo genovese. Nel gennaio 2015 cede ad Assiteca l’intera partecipazione di Infinas e, insieme al partner Carlo Vigliano, il 50% di Ital Brokers Consulting, che diventa Assiteca & CO e di cui assume la carica di presidente.

Vigliano entra nel mondo assicurativo nel 1975, ricoprendo, fino al 2008, diversi incarichi in agenzie di assicurazioni. Dal 2008 è socio e amministratore di Asset – Inalto, broker di assicurazioni, di Plurimax, agenzia plurimandataria, e di ACG Holding. Dal 2012 al 2014 è amministratore di Ital Brokers e di Ital Brokers Consulting (poi divenuta Assiteca & CO a seguito della joint venture con Assiteca). Dal 2014 è amministratore di Artigianbroker, joint venture tra Assiteca e Confartigianato.

Intermedia Channel

Related posts

Top