Assiteca, nel bilancio 2016/2017 in crescita ricavi, EBITDA e utile

Luciano Lucca (4) Imc

Luciano Lucca (4) Imc

I ricavi lordi del gruppo di brokeraggio assicurativo salgono da 60,7 a 64,8 milioni di Euro, mentre l’EBITDA (la redditività aziendale basata solo sulla gestione caratteristica) passa da 8,7 a 9 milioni, con una marginalità del 13,8%. Il risultato netto mostra un incremento a 3,6 milioni (3,3 milioni al 30 giugno 2016). Proposto un dividendo pari a 0,05 Euro per azione (contro gli 0,03 Euro dell’esercizio 2015/2016)

Il CdA di Assiteca ha approvato lo scorso 29 settembre il progetto di bilancio consolidato e di esercizio al 30 giugno 2017, che mostra un miglioramento di tutti i risultati e dei relativi indici. Il gruppo di brokeraggio assicurativo (quotato all’AIM di Borsa Italiana) ha registrato ricavi lordi pari a 64,8 milioni di Euro (+7% rispetto all’esercizio 2015/2016), un EBITDA (la redditività aziendale basata solo sulla gestione caratteristica) di 9 milioni – in miglioramento del 3,4% – ed un utile netto di 3,6 milioni (+8,5%).

Il bilancio consolidato include solo i primi sei mesi della neo acquisita C.D.M. Insurance Brokers, incorporata in Assiteca nello scorso mese di giugno. Per effetto dell’integrazione del semestre mancante, spiegano dal Gruppo, i ricavi aumenterebbero di 0,4 milioni di Euro e l’EBITDA di 0,2 milioni, salendo a 9,2 milioni complessivi (+5,7% rispetto al dato al 30 giugno 2016).

La posizione finanziaria netta, inclusiva dei debiti per acquisizioni, è pari a 27,1 milioni di Euro, con un peggioramento di 4,6 milioni rispetto all’esercizio precedente. La variazione, chiarisce Assiteca, è riconducibile per 3,6 milioni di Euro all’effetto derivante dall’acquisizione di Lertora F.lli & Courtman e, per la restante quota, “principalmente alle attività di finanza straordinaria funzionali alla crescita perseguita attraverso le acquisizioni perfezionate nell’esercizio”.

Per quanto riguarda il Bilancio della Capogruppo Assiteca, i ricavi sono pari a 50,5 milioni di Euro (37 milioni nel 2016), l’EBITDA ammonta a 6,1 milioni, il risultato ante oneri finanziari (EBIT) è pari a 6,1 milioni e l’utile netto è di 3,3 milioni. Le indicazioni di fine esercizio non sono comparabili con quelle registrate al 30 giugno 2016, in quanto le performance attuali includono l’incorporazione mediante fusione di sette società controllate (Assiteca S.r.l., Assiteca & Partners, Assiteca Napoli, Assiteca & Co, Assiteca B.A., C.D.M. Insurance Brokers e Lertora F.lli e Courtman).

“Continua la crescita del Gruppo in controtendenza rispetto a un mercato dove la raccolta dei premi assicurativi nel ramo danni (ambito primario nell’attività di brokeraggio assicurativo) è da tempo in contrazione. La performance di Assiteca – ha commentato il presidente del Gruppo, Luciano Lucca (nella foto) si è invece distinta nell’ultimo triennio con percentuali di sviluppo in media superiori al 10%. Nel corso del presente esercizio proseguirà l’attività di ricerca di opportunità e di aggregazione di nuove realtà. Per offrire una gamma sempre più completa di servizi ai nostri clienti, affiancheremo alla caratteristica attività di intermediazione nuovi servizi di consulenza che supporteranno la crescita interna dei ricavi”.

Il CdA ha inoltre deliberato di proporre all’Assemblea degli azionisti del prossimo 26 ottobre (eventuale seconda convocazione il 27 ottobre) la destinazione del 5% dell’utile a riserva legale e la distribuzione di un dividendo pari a 0,05 Euro per azione (contro gli 0,03 Euro per azione dell’esercizio 2015/2016).

Intermedia Channel

Related posts

Top