Attivato il modello unico per la definizione sinistri del mercato di Londra

Lloyd's of London - Interno edificio Imc

Lloyd's of London - Interno edificio Imc

Grazie alla collaborazione tra London & International Insurance Brokers’ Association (LIIBA), Lloyd’s Market Association (LMA), International Underwriting Association (IUA) ed i Lloyd’s, a partire da oggi sarà attivo un nuovo modello che intende semplificare la gestione dei sinistri all’interno del mercato di Londra “con l’obiettivo di migliorare il servizio alla clientela e di velocizzare il processo di definizione dei sinistri” presso il mercato stesso.

Il nuovo modello – si legge in una nota – “permetterà di definire e ottenere l’autorizzazione al pagamento dei sinistri in modo veloce ed efficiente permettendo al leader della polizza di concordare pagamenti non complessi fino a 250.000 sterline per conto degli assicuratori follower. L’adesione al modello rimarrà comunque opzionale e sarà decisa da brokers e assicuratori in sede di piazzamento”.

Partita da un’idea della LIIBA, la collaborazione “migliorerà il servizio sinistri di Londra per i (ri)assicurati”. Gli ideatori del nuovo modello sottolineano come si tratti “di un passo significativo verso un mercato di Londra più competitivo e che si posiziona al centro dell’industria assicurativa internazionale attraverso l’implementazione di processi di lavoro efficienti”.

“La comunità dei broker – ha affermato l’amministratore delegato di LIIBA, Christopher Croftè lieta che si possa procedere con il Single Claims Agreement perché, a beneficio dei clienti, risulteranno più veloci la gestione, la definizione e il pagamento dei sinistri di piccola e media entità relativi a piazzamenti sottoscritti presso il mercato di Londra”.

“Il Modello Unico per la Definizione – ha dichiarato l’AD di LMA, David Gittingsrenderà più efficiente il pagamento dei sinistri all’interno del mercato di Londra e porterà miglioramenti nel servizio e nell’esperienza del cliente. La possibilità di avere una definizione a livello di mercato diverrà realtà grazie alla volontà di collaborazione di LMA, IUA, LIIBA e dei Lloyd’s”.

“L’introduzione di un’opzione per fornire una definizione unica dei sinistri in fase di piazzamento – ha aggiunto l’amministratore delegato di IUA, David Matchampromette di rendere la gestione dei sinistri a Londra più veloce, conveniente e efficace”.

“In un settore in cui si compete a livello globale, i clienti vogliono e si aspettano che sia più semplice trattare con il mercato di Londra – ha commentato l’AD dei Lloyd’s, Inga Beale. Assicurando che la parte più cruciale della nostra offerta commerciale, ossia la risoluzione dei sinistri, possa essere eseguita più semplicemente, il mercato di Londra potrà continuare a mantenere la sua posizione”.

In base al Lloyd’s Claims Scheme, i sindacati followers sono già legati dalla decisione del sottoscrittore leader dei Lloyd’s per i sinistri “standard” nell’ambito di determinati limiti per rami di assicurazione, solitamente sotto le 250.000 sterline. Un modello di definizione da parte del leader – conclude la nota – “non è comunque tipico del mercato delle compagnie ed ogni assicuratore IUA ha diritti rispetto al sinistro in base alla propria quota. Il nuovo accordo sulla definizione unica dei sinistri ed il relativo modello permetterà al leader londinese dello slip di impegnare tutti i followers del rischio, se l’assicuratore accetta l’accordo e la clausola come un qualsiasi altro termine di polizza in fase di piazzamento”.

Intermedia Channel

Related posts

Top