AXA Italia, gli agenti al centro della strategia 2018-2020

AXA Assicurazioni - Sede Milano (2) Imc

AXA Assicurazioni - Sede Milano (2) Imc

Il CEO Patrick Cohen ha incontrato la rete distributiva alla Convention Agenti 2018, forte degli risultati raggiunti nel 2017. Il piano di trasformazione della rete agenziale del Gruppo in Italia fa leva su omnicanalità, tecnologia e formazione, e accompagnerà la crescita dell’organico nei prossimi due anni: 5.400 persone al 2020 (+10%)

Investire sulla rete “per rafforzare la presenza sul mercato, puntando su un modello omnicanale con un focus su tecnologia e formazione per continuare nel processo di trasformazione in corso e diventare un vero partner dei clienti”. Sono stati questi i principali temi oggetto dalla convention Agenti 2018 del Gruppo AXA Italia che si è svolta oggi a Milano. Il CEO Patrick Cohen, presente all’incontro, ha illustrato agli oltre 1.000 agenti e rappresentanti della rete distributiva partecipanti il Piano strategico 2018-2020.

Dopo un 2017 caratterizzato da risultati positivi (tra questi, il +4,3% registrato sul ramo Danni), il prossimo triennio “continuerà a vedere la rete agenziale come elemento chiave” per il Gruppo in Italia: per il 2020 è previsto un incremento dell’organico del 10%, con l’obiettivo di raggiungere 5.400 persone ed un indotto di circa 10.000 persone. Questo processo, hanno evidenziato da AXA Italia, “sarà supportato da un importante investimento in competenze per rispondere alle necessità di cambiamento in corso”.

“La nostra rete è fatta di grandi professionisti e imprenditori che continuano a scrivere la storia di crescita di AXA in Italia. L’impegno degli agenti ha contribuito fortemente al raggiungimento di ottimi risultati nel 2017 – ha dichiarato Cohen –. Gli agenti sono al cento del Piano strategico 2018-2020; ricoprono un ruolo consulenziale sempre più evoluto per diventare dei veri partner dei nostri clienti. Per questo continueremo ad investire su di loro, integrandoli in un modello omnicanale”.

Nel corso del 2017, ha evidenziato ancora la compagnia, 500 agenti sono stati coinvolti in oltre 13.000 ore di formazione, durante le quali sono stati trattati 34 argomenti all’interno di sei percorsi formativi. Sempre nel 2017 è stata completata la seconda edizione del master Commercial Lines, mentre è in corso di realizzazione l’Università degli Agenti, “nuovo approccio alla formazione delle reti distributive” con percorsi di sviluppo personalizzati.

Come sottolineano da AXA Italia, il lavoro “per lo sviluppo di competenze di valore” ha già portato i primi risultati: i 70 partecipanti al master hanno incrementato in media del 9% il proprio portafoglio clienti. Un numero “che dimostra quanto sia importante lavorare sulla formazione per essere protagonisti in un mercato che cambia”.

“Anche quest’anno è un piacere celebrare i successi della nostra rete agenziale, parte fondamentale del nostro modello omincanale – ha dichiarato Domenico Martiello, Chief Distribution Officer di AXA Italia –. Continuiamo ad investire con concretezza e convinzione sugli agenti, supportandoli in questo appassionante percorso di evoluzione, con l’obiettivo di aiutare i nostri clienti a vivere meglio”.

Intermedia Channel

Related posts

Top