AXA Italia, il flashmob per le donne #iononballodasola coinvolge 500 persone

AXA Italia - Flashmob Milano 2018 (3) Imc

AXA Italia - Flashmob Milano 2018 (3) Imc

In occasione dell’annuale CR Week, un’intera settimana che il gruppo AXA dedica alla responsabilità d’impresa, i collaboratori di AXA Italia hanno partecipato a uno speciale flashmob dedicato alle donne, al fianco di WeWorld Onlus, in un’iniziativa sull’empowerment femminile e la protezione delle donne vittime di violenza

In occasione della “CR Week” del gruppo AXA – un’intera settimana dedicata alla responsabilità d’impresa, promossa in 64 Paesi nei quali il gruppo è presente ed in cui vengono organizzati, con il coinvolgimento attivo dei propri collaboratori, progetti e attività a supporto della comunità – AXA Italia ha dato vita, nella giornata ieri a Milano, al flashmob #iononballodasola, organizzato a sostegno di WeWorld Onlus, organizzazione non governativa che da anni si occupa di difendere i diritti di donne e bambini in Italia e nel Mondo.

Al centro dell’edizione italiana di quest’anno, in programma fino ad oggi, vi è infatti l’empowerment femminile, mediante iniziative di sensibilizzazione a favore delle donne “vittime di esclusione sociale, che non godono di pari opportunità o che hanno subito violenze, attraverso attività di volontariato su tutto il territorio nazionale, lezioni di autodifesa, laboratori e corsi di fotografia”.

“In occasione della settimana della responsabilità di impresa promossa da AXA in 64 paesi, in Italia lanciamo una importante iniziativa sull’empowerment e protezione di donne vittime di violenza – ha dichiarato Patrick Cohen, CEO del Gruppo AXA Italia –. In AXA Italia ci impegniamo ogni giorno per creare una cultura inclusiva dove valorizzare le diversità e aiutare i nostri collaboratori a realizzare le proprie ambizioni e vogliamo avere un impatto positivo sulle persone e sulla società. Per questo, insieme a WeWorld e a tutti i nostri collaboratori, ci impegniamo concretamente a favore delle donne vittime di esclusione sociale, che non godono di pari opportunità o che hanno subito violenze. Questo è un altro passo importante per realizzare la nostra missione: aiutare le persone a vivere meglio e a costruire il futuro che desiderano”.

Il flashmob ha coinvolto oltre 500 persone, tra cui le collaboratrici di AXA Italia – protagoniste di una coreografia guidata da ballerini professionisti – e i colleghi che hanno accompagnato la performance che ha attraversato il centro di Milano da Corso Como fino a Piazza XXV aprile.

“Lavorare sull’empowerment femminile significa lavorare sulle competenze, aiutare le donne che la società ha lasciato indietro a riappropriarsi della propria vita, significa regalare a chi è più in difficoltà una seconda opportunità – ha sottolineato Marco Chiesara, presidente di WeWorld Onlus –. Il percorso spesso non è semplice perché nei nostri progetti ci scontriamo con la diffidenza, il disagio, la mancanza di prospettive. Per farcela è indispensabile costruire reti che accolgano e proteggano le donne di cui ci prendiamo cura. Per questo sono così orgoglioso di poter contare su AXA Italia come partner che ci permetterà di aiutare sempre più donne”.

AXA Italia contribuirà inoltre a un progetto nazionale di WeWorld Onlus, “per creare uno spazio protetto e dedicato alle donne dove supportare progetti di formazione, supporto psicologico ed empowerment”.

Intermedia Channel


(nella foto in apertura e nella galleria che segue, per gentile concessione dell’ufficio stampa AXA, alcune immagini tratte dal flashmob #iononballodasola)


Related posts

*

Top