AXA MPS: UNA POLIZZA PER LA PROTEZIONE DEI MEZZI DI PAGAMENTO

Si chiama “Pagamento Protetto” e copre i danni nel caso in cui carte di credito, di debito, prepagate e assegni, venissero utilizzati in modo fraudolento, in seguito a furto o smarrimento.

Axa Mps Pagamento Protetto è la nuova polizza elaborata da Axa Mps (società guidata dall’amministratore delegato Frédéric de Courtois, nella foto) per la protezione dei mezzi di pagamento nel caso in cui venissero utilizzati in modo fraudolento, in seguito a loro furto o smarrimento.

Il prodotto copre le conseguenze finanziarie a carico del cliente derivanti dall’uso fraudolento e riguarda tutte le carte di credito, le carte prepagate e carte di debito, emesse sia dalle banche del gruppo Montepaschi che da altri istituti emittenti, nonché gli assegni emessi dalle banche del gruppo Montepaschi.

La polizza prevede ulteriori coperture in caso di furto o smarrimento di effetti personali avvenuti contestualmente al furto/smarrimento dei mezzi di pagamento. Nello specifico, fornirà un rimborso forfettario per il rifacimento dei documenti d’identità, rimborserà le spese telefoniche effettuate fraudolentemente da terzi e avvenute nelle 48 ore precedenti al blocco della sim del cellulare, ricercherà e invierà un fabbro, per poi risarcire le spese sostenute per il rifacimento delle chiavi e della serratura.

I sottoscrittori potranno registrare, su un’area protetta di un sito web dedicato, tutte le carte di pagamento. In caso di furto o smarrimento di una o più carte, una sola chiamata al numero verde della centrale perativa (disponibile 24 ore su 24) permetterà di bloccare tutte le carte indicate. I sottoscrittori della polizza potranno inoltre registrare nella loro area riservata gli estremi dei propri documenti per usufruire del servizio aggiuntivo di avviso scadenza documenti recapitato via posta presso le proprie abitazioni.

Inoltre, la polizza prevede ulteriori servizi di prima necessità come l’anticipo spese e/o invio di denaro all’estero (in caso di furto o smarrimento dei mezzi di pagamento) o la disponibilità di un’auto sostitutiva gratuita per le prime 24 ore in caso di furto o smarrimento delle chiavi del proprio veicolo (contestuale al furto o smarrimento dei mezzi di pagamento).

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top