AXA rileva XL Group

AXA - Bandiere (6) (Foto Henning Kaiser/AFP/Getty Images) Imc

AXA - Bandiere (6) (Foto Henning Kaiser/AFP/Getty Images) Imc

Mega operazione nel settore assicurativo: dalla transazione, il cui corrispettivo è valutato in 15,3 miliardi di dollari (12,4 miliardi di Euro*), nascerà il principale operatore globale delle soluzioni Danni per le imprese

Il gruppo francese AXA ha annunciato di aver siglato un accordo per l’acquisizione del 100% di XL Group, gruppo assicurativo e riassicurativo operante su scala globale, soprattutto nelle soluzioni dei rami Danni a servizio delle imprese. L’accordo di fusione è stato approvato all’unanimità dai CdA di entrambe le realtà interessate di AXA e XL Group. Il corrispettivo totale per l’acquisizione ammonterebbe a 15,3 miliardi di dollari (12,4 miliardi di Euro). Secondo i termini dell’accordo, gli azionisti di XL Group riceveranno 57,60 dollari statunitensi per azione, con un premio del 33% rispetto al prezzo di chiusura dello scorso 2 marzo.

“Questa operazione rappresenta un’opportunità strategica unica per AXA per spostare il proprio profilo di business da gruppo prevalentemente operante nel comparto Vita / Risparmio a realtà principalmente attiva nei rami Danni e consentirà al Gruppo di diventare il primo assicuratore a livello mondiale per quanto riguarda le soluzioni Danni a beneficio delle imprese – ha affermato Thomas Buberl, CEO di AXA –. La transazione porta ad una significativa creazione di valore a lungo termine per i nostri stakeholder, con una maggiore diversificazione del rischio e maggiori prospettive di crescita. Il gruppo AXA del futuro vedrà il suo profilo significativamente ribilanciato verso i rischi assicurativi e lontano dai rischi finanziari”.

“XL Group – ha proseguito Buberl – ha la giusta presenza geografica e team di altissimo livello con competenze riconosciute. L’integrazione delle attività Danni per le imprese ci metterà in una posizione di forza nel mercato (comprese le specialty lines e le attività riassicurative) e contribuiranno ad accrescere ulteriormente la già rilevante presenza di AXA nel segmento delle PMI”.

“Quella di oggi rappresenta un’opportunità unica per aumentare la potenza e portata del nostro programma strategico – ha dichiarato Mike McGavick, CEO di XL Group –. Siamo pronti ad impegnarci a fondo in termini di operatività, presenza geografica, portafoglio prodotti e innovazione, tutti aspetti che sono imprescindibili per mantenere la nostra rilevanza nel mercato assicurativo globale. In AXA abbiamo trovato un partner affine, spinto dalla visione di innovare e far progredire questo settore”.

Al completamento dell’operazione, le attività combinate di XL Group, AXA Corporate Solutions e AXA Art saranno guidate da Greg Hendrick, attualmente presidente e direttore operativo (COO) di XL Group, il quale sarà nominato CEO dell’entità congiunta e si unirà al Comitato di gestione del Gruppo AXA, riferendo a Thomas Buberl. Hendrick lavorerà a stretto contatto con Doina Palici-Chehab (presidente esecutivo di AXA Corporate Solutions) e Rob Brown (CEO di AXA Corporate Solutions), per costituire un’organizzazione integrata ed un gruppo dirigente per la nuova realtà. L’attuale CEO di XL Group, Mike McGavick, diventerà vicepresidente delle attività Danni imprese di Gruppo e sarà consigliere speciale del CEO di AXA Buberl, per fornire ulteriore consulenza su questioni relative all’integrazione e ad altre questioni strategiche.

Il completamento dell’operazione, previsto per la seconda metà del 2018, è soggetto all’approvazione degli azionisti di XL Group e ad altre consuete condizioni di chiusura (incluse le necessarie autorizzazioni regolamentari).

Intermedia Channel


AXA rileva XL Group – Presentazione agli analisti (in inglese) 


* Il cambio dollaro statunitense – Euro è corretto alla data di pubblicazione dell’articolo

Related posts

Top