AXA Svizzera e ThinxNet costituiscono ryd suisse, nuova società nel comparto delle connected car

Auto - Connected Car - Telematica (3) Imc

Auto - Connected Car - Telematica (3) Imc

La compagnia elvetica del gruppo AXA amplia i propri servizi nel settore della mobilità e dopo un positivo test pilota si allea con la start-up tedesca ThinxNet, operante nel campo dell’IoT, per costituire una nuova realtà in grado di offrire soluzioni innovative nel comparto delle connected car

Dopo aver concluso con risultati soddisfacenti un test pilota congiunto, AXA Svizzera e la start-up tech tedesca ThinxNet hanno costituito ryd suisse, nuova società operante nel comparto delle connected car. I due partner hanno convenuto di mantenere il riserbo sui termini finanziari della transazione.

Grazie “alla tecnologia più avanzata, alle funzionalità rivoluzionarie e a un’app informativa”, ryd – si legge in una nota – “consente al cliente di trasformare la propria auto in una smart car. Con questa soluzione di connected car l’auto viene collegata, mediante OBD2*, a terminali mobili e può così accedere in rete in modo diretto e rapido – indipendentemente dalla marca e dal modello. L’installazione di ryd è estremamente semplice: l’utente inserisce il box ryd appositamente concepito nella presa dell’interfaccia OBD2 dell’auto, scarica l’omonima app sul proprio smartphone, si registra e usufruisce immediatamente di tutte le pratiche funzioni”.

Come anticipato, nel 2018 il nuovo dispositivo è stato messo alla prova nel corso di un test pilota durato sei mesi a cui hanno partecipato 500 clienti. «Insieme a ThinxNet vogliamo fornire ai nostri clienti servizi innovativi, oltre il nostro core business, che apportino un valore aggiunto concreto – ha dichiarato Nick Kasper, responsabile delle attività Danni (P&C) di AXA Svizzera –. I riscontri dei clienti al termine del test sono stati molto positivi, per questo abbiamo deciso di dar vita, insieme a ThinxNet, alla società ryd suisse e di allargare progressivamente i servizi proposti».

Nella Svizzera tedesca l’offerta è disponibile da subito in versione base, per la quale sono già previsti ampliamenti.

Tra le funzionalità di ryd in Svizzera:

  • Localizzazione e sicurezza: funzione Park & Find per il reperimento in ogni momento dell’auto e tracking GPS dotato di allarme antifurto;
  • Manutenzione e verifiche tecniche: analisi automatica dei codici di errore, controllo automatico della carica della batteria, avviso in caso di criticità, visualizzazione del chilometraggio e del livello del serbatoio, panoramica del consumo di carburante;
  • Interazione in tempo reale: condivisione dei viaggi, consultazione dei dati statistici su veicolo e conducent;e
  • Organizzazione e controllo dei costi: ricerca dei distributori di carburante nelle vicinanze e navigazione assistita fino alla meta, uso del registro di guida digitale e gestione dei costi;
  • Sistema di ricompensa: ryd point per i conducenti “che guidano in modo anticipativo e sicuro”.

AXA Svizzera vuole inoltre promuovere un comportamento di guida responsabile e premiare i clienti virtuosi per aumentare la sicurezza sulle strade. A questo scopo è stata sviluppata una funzione specifica che analizza lo stile di guida del conducente e, in caso di valutazione positiva, gli assegna punti bonus virtuali che potranno essere spesi presso vari partner esclusivi. Il sistema, sottolinea la compagnia, garantisce una rigida osservanza delle direttive vigenti sulla protezione dei dati. L’obiettivo di AXA Svizzera è quello di indurre i clienti al volante ad adottare un tipo di guida anticipativa. È integrata anche una funzione crash recorder che contribuisce alla ricostruzione rapida e oggettiva degli incidenti “e quindi alla certezza del diritto”.

Intermedia Channel


* On-board diagnostics (Diagnostica a bordo): in contesto automobilistico, motociclistico o motoristico in generale, è un termine che si riferisce alla capacità di autodiagnosi e segnalazione di errori/guasti di un veicolo

Related posts

Top