AXA Svizzera partecipa nella start-up Silenccio intensificando il proprio impegno contro i rischi online

Offese online - Haters (Immagine rawpixel.com) Imc

Offese online - Haters (Immagine rawpixel.com) Imc

La compagnia elvetica del gruppo AXA e Silenccio si impegnano assieme contro i commenti d’odio su Internet. AXA Svizzera partecipa finanziariamente alla start-up, potenziando significativamente la propria offerta di servizi per la protezione contro i rischi presenti in rete

A coronamento di una proficua collaborazione, AXA Svizzera ha deciso di partecipare finanziariamente nella start-up Silenccio, fondata nel 2017 a Zurigo e attiva nell’offerta di un servizio online per la protezione contro le offese e le calunnie in rete.

La compagnia elvetica del gruppo AXA collabora già dal 2018 con Silenccio attraverso la propria assicurazione di protezione giuridica AXA-ARAG e nello stesso anno l’offerta comune contro l’odio in rete è stato insignito del Premio Innovazione dell’Assicurazione Svizzera.

Grazie alla partecipazione nella start-up, AXA Svizzera intensifica ulteriormente il proprio impegno contro i cyber-rischi “e si appresta ad ampliare la propria gamma di servizi in questo ambito al fine di offrire a tutti i clienti una protezione completa contro i pericoli presenti in rete”. Le parti hanno convenuto di mantenere il riserbo sulle condizioni quadro finanziarie della partecipazione.

«Sebbene tutti noi utilizziamo quotidianamente Internet in moltissimi modi, la maggior parte dei privati e anche numerose PMI sono coperti in modo insufficiente contro le possibili conseguenze dei rischi online – ha affermato Dominique Kasper, responsabile P&C presso AXA Svizzera –. In futuro vogliamo offrire ai nostri clienti una protezione completa efficace, partendo dalle misure preventive come il monitoraggio costante, attraverso il supporto professionale in caso di calunnia o di frode, fino alle azioni legali e al risarcimento danni qualora si verifichi un danno finanziario».

«Negli ultimi 18 mesi abbiamo raccolto un vasto bagaglio di esperienze sul modo in cui misure tecniche di monitoraggio e prevenzione, debitamente combinate con un’assicurazione, si traducono in minori danni presso i nostri clienti – ha aggiunto Alexander Mazzara, co-fondatore di Silenccio –. Grazie alla collaborazione con AXA, siamo estremamente lieti di ampliare nettamente il nostro servizio e di poter così tutelare e coprire quasi tutte le attività online dei nostri clienti».

Intermedia Channel

Related posts

Top