Banca Generali, raccolta oltre 1,5 miliardi

Gian Maria Mossa (3) Imc

Gian Maria Mossa (3) Imc

(Fonte: il Sole 24 Ore)

Nel 2016 il miglior primo trimestre di sempre per l’istituto. Nel solo mese di marzo la raccolta ha raggiunto quota 416 milioni di euro, con i prodotti gestiti che hanno raggiunto i 148 milioni

Raccolta totale oltre quota 1,5 miliardi di euro per Banca Generali nel primo trimestre dell’anno, con un rialzo del 34% rispetto allo stesso periodo del 2015 e del 90% rispetto ai livelli del primo trimestre 2014. I fattori che al momento guidano gli investitori, secondo l’istituto, sono la continua discesa dei rendimenti sul fronte obbligazionario, con la crescente diffusione di interessi negativi sui titoli a maggiore affidabilità, in aggiunta alle incognite che circondano il sistema del credito e la volatilità dei mercati.

«Il miglior primo trimestre nella storia della banca per raccolta, dove anche marzo ha proseguito con forza il trend di acquisizione di professionisti di elevato standing e di nuova clientela che in Banca Generali riconoscono solidità e professionalità nella tutela a 360° dei patrimoni. La capacità d’innovazione della banca si traduce in soluzioni che hanno subito recepito grande riscontro tra i clienti come testimonia il successo delle nuove gestioni di portafoglio», ha commentato il direttore generale, Gian Maria Mossa (nella foto), proseguendo: «Purtroppo il mese è stato segnato dalla tragica notizia della prematura scomparsa del nostro ad, Piermario Motta, che lascia un grande vuoto in tutti noi, ma anche la ferma risoluzione che il percorso da lui tracciato è solo all’inizio e che la grande professionalità della squadra costruita saprà raggiungere nuovi ambiziosi traguardi».

Nel mese di marzo, in particolare, la raccolta netta ha raggiunto i 416 milioni con il ritorno di interesse per i prodotti gestiti quali fondi, SICAV, e le polizze multi-linea (BG Stile Libero), che hanno raccolto complessivamente 148 milioni. Particolare attenzione anche alle nuove gestioni di portafoglio, mentre le polizze tradizionali, pur mantenendosi in territorio positivo hanno evidenziato un rallentamento dopo la forte crescita dei mesi precedenti (125 milioni a marzo e 614 milioni da inizio anno) in risposta ai miglioramenti dei mercati.

Infine, si è confermato consistente il flusso di raccolta in prodotti di risparmio amministrato (€ 144 milioni nel mese, € 692 milioni da inizio anno).

Related posts

Top