Banca Marche lancia due nuove polizze realizzate in collaborazione con Cardif

Banca Marche HiResLe due soluzioni in distribuzione da oggi sono Habit@t – la polizza abitazione tecnologica presentata lo scorso anno dalla rappresentanza italiana del gruppo assicurativo parte di BNP Paribas – e Difendo Reddito

Banca Marche annuncia in un comunicato il lancio di due nuove polizze, Habit@t e Difendo Reddito, realizzate in collaborazione con Cardif, partner assicurativo della banca.

Habit@t, presentata lo scorso ottobre in anteprima europea dalla rappresentanza italiana del gruppo assicurativo parte di BNP Paribas, è la polizza casa tecnologica che, alle normali coperture danni sull’abitazione, “unisce un sistema telematico capace di rilevare principi di incendio o di allagamento e di allertare il proprietario”. I sottoscrittori della polizza – si legge nel comunicato – saranno dotati di un dispositivo telematico, l’Habit@t Homebox, che, grazie ai sensori di rilevamento, invia un messaggio ad una centrale operativa in caso allagamento, incendio o problemi alla rete elettrica. La centrale operativa, a sua volta, avviserà il proprietario di casa tramite sms, telefono ed email e provvederà a inviare un tecnico per la riparazione. La polizza copre il costo dell’uscita del tecnico e gli eventuali danni. L’installazione e la manutenzione della Homebox è facilitata da un app Habit@t scaricabile da iTunes e Google Play. Habit@t parte da un pacchetto base che prevede assistenza e copertura dei danni al contenuto della casa, con opzione sul furto del contenuto, danni alla struttura della casa e danno a terzi. Le opzioni sono state costruite “per venire incontro, oltre alle esigenze dei proprietari, anche a quelle degli affittuari”.

Difendo Reddito è invece una nuova polizza assicurativa “che permette di affrontare situazioni impreviste tali da mettere in crisi la propria capacità di reddito”. La polizza – prosegue il comunicato – “rappresenta un aiuto concreto in caso di discontinuità lavorativa e non solo, grazie alle coperture che si adattano al proprio status lavorativo”. La polizza è dedicata ai lavoratori dipendenti pubblici e privati, autonomi, liberi professionisti, pensionati e anche non lavoratori. Per i dipendenti privati l’indennizzo scatta in caso di perdita impiego dovuta a licenziamento per “giustificato motivo oggettivo”; per i lavoratori autonomi, in caso di inabilità temporanea totale da infortunio o malattia; per i dipendenti pubblici, i pensionati e i non lavoratori, in caso di ricovero ospedaliero da infortunio o malattia. La polizza Difendo Reddito prevede, inoltre, “un’esclusiva formula di assistenza capace di fornire supporto per ritrovare lavoro (incontri con consulenti specializzati per rivedere il curriculum, preparare una lettera di presentazione e condividere informazioni utili al ricollocamento), supporto psicologico, orientamento burocratico telefonico e accesso a un network selezionato per visite mediche e accertamenti”.

Intermedia Channel

Related posts

Top