Banca Mediolanum, il 2017 si chiude con il record assoluto di raccolta netta in fondi e gestioni

Massimo Doris (2) Imc

Massimo Doris (2) Imc

La raccolta in fondi e gestioni del Gruppo segna una crescita del 42% rispetto al 2016, salendo oltre quota 5,8 miliardi di Euro anche grazie agli oltre 2,4 miliardi collegati ai PIR. In flessione la raccolta netta totale, che scende a 5,38 miliardi per il ridimensionamento dei volumi di risparmio amministrato

Banca Mediolanum chiude il 2017 con il record assoluto di raccolta netta in fondi e gestioni. Il Gruppo ha infatti registrato volumi per oltre 5,8 miliardi di Euro, il 42% in più rispetto al 2016 (4,1 miliardi). Il risultato è stato trainato anche dalla raccolta collegata ai Piani individuali di risparmio, superiore ai 2,4 miliardi. In flessione la raccolta netta totale (5,38 miliardi contro 6,04 miliardi del 2016), appesantita dal ridimensionamento dei volumi di risparmio amministrato che nel 2017 segnano un risultato positivo per 3 milioni di Euro (2,5 miliardi nel 2016).

Per quanto riguarda il dato di dicembre, la raccolta netta totale di Gruppo ammonta a 1,13 miliardi, con fondi e gestioni in positivo per 548 milioni ed il risparmio amministrato a +581 milioni.

“Con oltre 5,8 miliardi, il 2017 ha registrato il record di raccolta in fondi e gestioni più alto di sempre, grazie anche ad un dicembre molto positivo – ha dichiarato Massimo Doris (nella foto), amministratore delegato di Banca Mediolanum –. L’incremento del 42% rispetto al 2016 è un chiaro segnale della corretta intuizione delle opportunità che si sono presentate e che i Family Banker hanno saputo far cogliere ai nostri clienti”.

“Mi rende orgoglioso poter affermare che Banca Mediolanum sia stata il primo istituto bancario a credere nel rilancio del Paese attraverso la legge sui Piani Individuali di Risparmio, dei quali siamo stati tra i principali player con oltre 2,4 miliardi raccolti dal nostro lancio – ha aggiunto Doris –. Sono certo che questo 2018 ci riserverà altrettante soddisfazioni e che sapremo affrontare con determinazione e successo le sfide che ci attendono”.

Intermedia Channel

Related posts

Top