Banco Bpm, giochi aperti sulle polizze: quattro in corsa

Giuseppe Castagna (Foto Giorgio Ravezzani) (2) Imc

Giuseppe Castagna (Foto Giorgio Ravezzani) (2) Imc

(di Rosario Dimito – Il Messaggero)

Slitta a ottobre la scelta del partner assicurativo di Banco Bpm per Popolare Vita e Avipop. Il termine del 12 settembre posto dall’istituto guidato da Giuseppe Castagna (nella foto, di Giorgio Ravezzani), sarà prorogato di circa un mese, scavallando anche il prossimo consiglio di martedì 26 a Lodi.

Ieri, nel corso del cda presieduto da Carlo Fratta Pasini, tenutosi a Milano, Castagna avrebbe dato un’informativa sullo stato del negoziato con le compagnie fattesi avanti per sostituire Unipol in Popolare vita e Aviva in Avipop. C’è Kpmg a gestire le trattative che sono in corso con Covéa, Cattolica, Generali e Allianz. Non ci sarebbero ancora fughe in avanti, come riportato da alcune indiscrezioni e, anzi, finora l’assicurazione francese che è partner all’81% di Bpm Vita, non avrebbe mostrato più determinazione rispetto alle altre.

Ecco perchè di fatto i giochi sono aperti. Castagna vuole cedere dal 50 all’80% delle due società e punta ad incassare almeno 700 milioni a testa. Castagna avrebbe anche riferito che all’orizzonte non ci sarebbe alcun ingresso nel capitale da parte del partner.

Related posts

*

Top