BOCCIATO IL RICORSO SATOR PALLADIO SU UNIPOL- FONSAI

Il Tar del Lazio ha respinto la richiesta di annullare il provvedimento con il quale l’Isvap aveva autorizzato Finsoe e Unipol ad acquisire il controllo di Premafin e le sue controllate.

Il ricorso di Sator e Palladio sulla sospensione del provvedimento con cui l’Isvap ha autorizzato Finsoe e Unipol ad acquisire il controllo di Premafin e le sue controllate è stato bocciato. Così ha deciso la seconda sezione del Tar del Lazio (nella foto).

«Sul piano sostanziale emerge che l’Istituto ha condotto le valutazioni di propria competenza, in particolare circa la capacità patrimoniale delle società coinvolte nel progetto di aggregazione dei gruppi Unipol e Fonsai, espressamente confutando anche le argomentazioni dell’esposto Sator-Palladio mercé il rinvio alle analisi compendiate nella relazione tecnica e quindi non sussistono i presupposti per la concessione delle misure cautelari». È quanto si legge nell’ordinanza.

Oggi è previsto il parere di Consob in merito ai prospetti dei due aumenti di capitale, da 1,1 miliardi ciascuno. Nel caso in cui fosse positivo, il progetto di integrazione Unipol-Fondiaria Sai vedrebbe davvero la luce.

Redazione – Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top