BOLLETTINO ISVAP DICEMBRE: SETTE PROCEDURE DI RADIAZIONE

Radiazione (2) Imc

Nel bollettino ISVAP di dicembre, pubblicato lo scorso 31 gennaio, l’Autorità di Vigilanza – ora sostituita dall’IVASS, che curerà la prossima redazione dei bollettini – ha disposto la radiazione per sette intermediari. Vediamo nel dettaglio chi sono e quali addebiti vengono loro contestati, ricordando che contro questi provvedimenti è ammesso il ricorso giurisdizionale al Tar del Lazio entro 60 giorni dalla notificazione e al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla notificazione.

  • Stefano Pirotta, nato a Napoli (NA) il 6 ottobre 1957 – Provvedimento n. 1103/PD/12 dell’8 giugno 2012. Violazione degli articoli 54, commi 1 e 2, 62, comma 2, lett. a), punto 4), 47, comma 1, lett. a) e d), 36, comma 6 del Regolamento ISVAP n. 5/2006. Riscontrata la sussistenza delle condizioni di particolare gravità dell’illecito disciplinare previste dall’art. 330, comma 2, del Codice delle Assicurazioni Private viene inoltre disposta la cancellazione della società d’intermediazione GE.PI. s.a.s. di PIROTTA Stefano & C. dal Registro Unico degli Intermediari Assicurativi ai sensi dello stesso articolo;
  • Pierfrancesco Mazio, nato a Roma (RM) il 22 febbraio 1965 – Provvedimento n. 1109/PD/12 del 13 giugno 2012. Violazione dell’art. 54, commi 1 e 2 e dell’art. 62, comma 2, lettera a), punto 4) del Regolamento ISVAP n. 5/2006. Riscontrata la sussistenza della condizione di particolare gravità prevista dall’art. 330, comma 2, del Codice delle Assicurazioni Private, viene inotre disposta la cancellazione della società d’intermediazione Mazio Insurance Broker s.r.l. dal Registro Unico degli Intermediari Assicurativi ai sensi dello stesso articolo;
  • Nino Lucarotti, nato a Camaiore (LU) il 10/09/1954 – Provvedimento n. 1117/PD/12 del 14 giugno 2012. Violazione degli articoli 117, 183, comma 1, lettera a), 120, comma 4, lett. c) del Codice delle Assicurazioni Private e 62, comma 2, lettera a), punto 4), 54, commi 1 e 2, 62, comma 2, lett. a), punto 7), 47, comma 1, lett. a) e d), 57, comma 1, lett. c) del Regolamento ISVAP n. 5/2006;
  • Antonio Pasqualini, nato a Modena il 3 aprile 1965 – Provvedimento n. 1127/PD/12 del 26 giugno 2012. Violazione degli articoli 54, commi 1 e 2 e 62, comma 2, lettera a), punto 4) del Regolamento ISVAP n. 5/2006;
  • Mario De Angelis, nato a Oristano (OR), il 15 agosto 1965 – Provvedimento n. 1136/PD/12 del 26 giugno 2012. Violazione dell’art. 62, comma 2, lettera a), punto 4) del Regolamento ISVAP n. 5/2006, degli artt. 117 del Codice delle assicurazioni private e 54 del Regolamento ISVAP n. 5/2006, degli artt. 109 e 183 del Codice delle assicurazioni private e 47, comma 1, lettere a), b) e d) del Regolamento ISVAP n. 5/2006, degli artt. 120, comma 1, del Codice delle assicurazioni private e 49, comma 2, lettera a) del Regolamento ISVAP n. 5/2006, dell’art. 132, comma 1 del Codice delle assicurazioni private e del Regolamento ISVAP n.4/2006;
  • Narciso Peli, nato a Collebeato (BS) il 25 giugno 1943 – Provvedimento n. 1149/PD/12 del 5 luglio 2012. Addebiti contestati ed accertati di particolare gravità in quanto, compromettendo l’interesse pubblico al regolare svolgimento dell’attività assicurativa e alla tutela dell’affidamento della clientela, costituiscono violazione degli obblighi di deontologia in quanto non conformi all’etica, alla dignità ed al decoro professionale;
  • Enrico Vicaretti, nato a Celano (AQ) il 4 settembre 1969 – Provvedimento n. 1158/PD/12 del 7 agosto 2012. Violazione degli articoli 54, commi 1 e 2, 62, comma 2, lettera a), punto 4) e 47, comma 1), lettere a), b) e d) del Regolamento ISVAP n. 5/2006.

Intermedia Channel

P.S.: l’ottava radiazione contenuta nel bollettino di dicembre, a carico di Guido Decina (Provvedimento n. 1119/PD/12 del 14 giugno 2012), era già stata pubblicata nel Bollettino ISVAP di ottobre 2012

Related posts

Top