BOLLETTINO IVASS APRILE: SEDICI INTERMEDIARI COLPITI DA SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE

IVASS HP

IVASS HPSecondo quanto riportato dal Bollettino IVASS del mese di aprile, sono sedici gli intermediari colpiti da sanzioni amministrative pecuniarie fino a 10.000 Euro. Nel dettaglio:

  • Sanzione di 2.000 Euro per Paolo Giansante (Ordinanza n. 523/13 dell’8 aprile per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale;
  • L’ordinanza n. 556/13 del 9 aprile ha disposto 1.000 Euro di multa a carico di Pietro Passudetti per violazione delle regole di comportamento nei confronti dei contraenti e degli assicurati;
  • Loretta Bernardi è la destinataria della sanzione di 1.000 Euro disposta dall’ordinanza n. 557/13 del 9 aprile per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale. Analoga sanzione, sia nella violazione contestata che nell’importo, per Carmine Andretta (Ordinanza n. 558/13 del 9 aprile);
  • 2.000 Euro di multa per Marco Grasso (Ordinanza n. 578/13 del 10 aprile), al quale è stata contestato sia il mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale che il mancato rispetto delle regole di comportamento nei confronti dei contraenti e degli assicurati;
  • L’ordinanza n. 582/13 del 10 aprile ha disposto per la Assicurazioni C.B.M. di Celia Magno Elisabetta & C. s.a.s. e, in concorso, per Giuseppe Piazza, la sanzione di 1.000 Euro per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale. Stessa violazione, ma sanzione più pesante – 10.000 Euro – per la Antonio Vigliotti & C. s.n.c. (Ordinanza n. 583/13 del 10 aprile);
  • Le ordinanze n. 730/13 e 731/13 del 23 aprile hanno disposto una doppia sanzione di 1.000 Euro a carico di Adriano Maggiotto. Nella prima, in concorso con Roberta Trevisan, è stato contestato il ricorso (da parte dello stesso Maggiotto), nell’esercizio dell’attività di intermediazione, all’opera di un collaboratore (Trevisan) in assenza della preventiva iscrizione al RUI. Nella seconda, in concorso con Flavio Santoro, l’Autorità contesta a Maggiotto il ricorso (da parte dello stesso), nell’esercizio dell’attività di intermediazione, all’opera di un addetto (Santoro) iscritto nella sez. E del RUI ma in qualità di collaboratore di altri intermediari;
  • Multa di 6.666,66 Euro alla Locci Assicurazioni s.a.s. di Locci Giancarlo e C. (Ordinanza n. 779/13 del 30 aprile) per mancato rispetto delle regole di conservazione della documentazione e mancata comunicazione all’Autorità, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione;
  • Le ordinanze n. 822/13 e 823/13, entrambe del 30 aprile hanno disposto una doppia sanzione a carico della Colombo Assicurazioni s.a.s. di Colombo Virginio & C.. Nel primo caso – 1.000 Euro di multa – è stato contestato l’esercizio da parte della Colombo Assicurazioni dell’attività di intermediazione assicurativa tramite un addetto (Marco Colombo, sanzionato in concorso), operante all’esterno dei locali agenziali, non iscritto nella sez. E del RUI in qualità di collaboratore dell’agenzia. Nella seconda – 4.000 Euro di sanzione -, viene contestato l’esercizio, sempre da parte della Colombo Assicurazioni, dell’attività di intermediazione assicurativa tramite un addetto (Rinaldo Oldani, sanzionato in concorso), operante all’esterno dei locali agenziali, iscritto nella sez. E del RUI ma in qualità di collaboratore di altri intermediari e il mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale;
  • Consitalia s.a.s. di Attili Roberto & C. è stata sanzionata con 1.000 Euro per mancata comunicazione all’Autorità, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (Ordinanza n. 831/13 del 30 aprile).

Intermedia Channel

Related posts

Top