BOLLETTINO IVASS FEBBRAIO 2014: NOVE INTERMEDIARI COLPITI DA SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE

IVASS HPLe sanzioni totali a carico degli intermediari superano i 218.000 Euro

Secondo quanto riportato dal Bollettino IVASS del mese di febbraio – pubblicato lo scorso 31 marzo – sono nove gli intermediari colpiti da sanzioni amministrative pecuniarie fino a 132.000 Euro. Nel dettaglio:

  • L’ordinanza n. 621/14 dell’11 febbraio ha disposto 10.000 Euro di sanzione a carico di A.G.R. s.r.l. per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale;
  • 3.333,33 Euro di multa a P. & P. Assicurazioni s.a.s. di Piccinini Graziano e Legranzini Emanuela e C. per mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (Ordinanza n. 623/14 dell’11 febbraio);
  • Paolo Gualandi è stato sanzionato con 26.000 Euro (Ordinanza n. 645/14 del 14 febbraio) per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 25 occasioni;
  • Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 18 occasioni sono state le violazioni alla base della sanzione di 19.000 Euro a carico di Rosa Maria La Pietra (Ordinanza n. 646/14 del 14 febbraio);
  • L’ordinanza n. 675/14 del 17 febbraio ha disposto 2.000 Euro di multa a carico di Nori Assicurazioni s.a.s. di Nori Stefano & C. per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale. Stessa violazione contestata – ma sanzione di 3.333,33 Euro – per Renato Capula (Ordinanza n. 743/14 del 19 febbraio);
  • Pri. Ber. s.n.c. è stata sanzionata con 12.000 Euro – Ordinanza n. 747/14 del 19 febbraio – per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 5 occasioni. La stessa società è stata interessata da una seconda ordinanza (n. 960/14 del 28 febbraio), nella quale l’IVASS ha disposto una sanzione di 132.000 Euro a seguito del mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e del mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in altre 61 occasioni.
  • 10.000 Euro di Multa per Tommaso Pianelli, al quale l’Istituto ha contestato il mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 5 occasioni (Ordinanza n. 836/14 del 24 febbraio);
  • L’ordinanza n. 837/14 del 24 febbraio ha infine disposto 1.000 Euro di sanzione a Annamaria Tiziana Podda, titolare dell’impresa individuale Podda Assicurazioni di Podda Tiziana, per esercizio di attività di intermediazione per conto di un soggetto iscritto nella sezione B del RUI in assenza di preventiva iscrizione quale collaboratore dello stesso nella sezione E del registro medesimo.

Intermedia Channel

Related posts

Top