Bollettino IVASS gennaio 2019, 49 intermediari colpiti da sanzioni amministrative pecuniarie

Sanzioni - Archivio Imc

Sanzioni - Archivio Imc

L’importo totale delle sanzioni mensili a carico degli intermediari e delle società di intermediazione è di oltre 460.000 Euro

Sono stati 49 gli intermediari e le società di intermediazione oggetto delle sanzioni amministrative pecuniarie fino a 93.000 Euro (ed un totale di oltre 460.000 Euro) attraverso le ordinanze pubblicate lo scorso 28 febbraio sul Bollettino IVASS di gennaio. Nel dettaglio:

  • Alibrandi, Di Domenico, Ranzato s.n.c. – Ordinanza prot. n. 1095/19 del 3 gennaio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della nomina del responsabile dell’attività di intermediazione (1.000 Euro);
  • Carozzi s.a.s. – Ordinanza prot. n. 1099/19 del 3 gennaio 2019. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Vincenzo Faraone – Ordinanza prot. n. 1102/19 del 3 gennaio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Franco Gori s.a.s. di Franco e Fabio Gori & C. (in persona dei soci accomandatari) – Ordinanza prot. n. 2744/19 del 4 gennaio. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (7.500 Euro);
  • Cinzia Amabili – Ordinanza prot. n. 2759/19 del 4 gennaio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di rapporti di collaborazione (1.000 Euro);
  • Assirisks s.r.l. – Ordinanza prot. n. 2771/19 del 4 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (2.000 Euro);
  • Andrea Gabrielli – Ordinanza prot. n. 6239/19 del 9 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (2.000 Euro);
  • Alessia Scatena – Ordinanza prot. n. 6240/19 del 9 gennaio. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale in due occasioni e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (3.000 Euro);
  • Loredana Dama – Ordinanza prot. n. 6241/19 del 9 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (3.000 Euro);
  • Pompei & Pace s.n.c. – Ordinanza prot. n. 6243/19 del 9 gennaio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, del nominativo di un collaboratore e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (2.000 Euro);
  • Pool Brokers s.p.a. (già Pool Brokers s.r.l.) – Ordinanza prot. n. 6327/19 del 9 gennaio. mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione del rappresentante legale della società (1.000 Euro);
  • Simabroker s.r.l. – Ordinanza prot. n. 6328/19 del 9 gennaio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della modifica del rappresentante legale della società (1.000 Euro);
  • Tailor Broker & Advisor s.r.l. – Ordinanza prot. n. 6332/19 del 9 gennaio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Giuliano Giansanti (in qualità di responsabile dell’attività di intermediazione e di rappresentante legale di Eurobrokers Insurance Services s.r.l.c.r.) – Ordinanza prot. n. 6378/19 del 9 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • Laura De Napoli – Ordinanza prot. n. 6381/19 del 9 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (10.000 Euro);
  • Elleti Broker s.p.a. – Ordinanza prot. n. 9537/19 dell’11 gennaio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Umberto Salvatore – Ordinanza prot. dell’11 gennaio. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (2.000 Euro);
  • Vittorio Speziari – Ordinanza prot. n. 9949/19 dell’11 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 12 occasioni (36.000 Euro);
  • Cinzia Contestabile – Ordinanza prot. n. 13905/19 del 15 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati e, in particolare, delle disposizioni relative alle modalità di versamento dei premi all’intermediario di riferimento (2.000 Euro);
  • Alessandro Romano – Ordinanza prot. n. 19065/19 del 18 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in due occasioni (2.000 Euro);
  • Cinzia D’Immè – Ordinanza prot. n. 19066/19 del 18 gennaio. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale in due occasioni e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (7.000 Euro);
  • Antonio Pacchiani e Aniello Vitolo (in concorso) – Ordinanza prot. n. 19074/19 del 18 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in due occasioni (4.000 Euro);
  • Sante Mastroleo – Ordinanza prot. n. 19075/19 del 18 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in tre occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (4.000 Euro);
  • Franco Romani – Ordinanza prot. n. 19107/19 del 18 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 31 occasioni (93.000 Euro);
  • Biciesse Intermediazioni Assicurative s.r.l. (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 19110/19 del 18 gennaio. Mancata ottemperanza nei termini alle richieste dell’Istituto (10.000 Euro);
  • European Brokers s.r.l. (in persona del legale rappresentante) e W.B.I. intermediari del credito s.r.l. (in persona del legale rappresentante ed amministratore unico – in concorso) – Ordinanza prot. n. 22493/19 del 22 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (3.000 Euro);
  • Giandomenico Battista – Ordinanza prot. n. 23789/19 del 23 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in due occasioni (15.500 Euro);
  • Quality Insurance Services s.r.l. (in persona del legale rappresentante pro tempore) e Francesco Valendino (in concorso) – Ordinanza prot. n. 23792/19 del 23 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 3 occasioni (solo per Quality Insurance Services s.r.l.), mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (in concorso per entrambi i destinatari) e mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, dell’instaurazione e della cessazione di un rapporto di collaborazione (solo per Quality Insurance Services s.r.l.) (13.000 Euro per Quality Insurance Services s.r.l. e 1.000 Euro per Francesco Valendino);
  • Angela Groppi – Ordinanza prot. n. 23796/19 del 23 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 14 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (17.000 Euro);
  • Manuel Ferrante – Ordinanza prot. n. 23799/19 del 23 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in sei occasioni (6.000 Euro);
  • ASSI.VI. s.r.l. – Ordinanza prot. n. 23805/19 del 23 gennaio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione e mancata ottemperanza nei termini alle richieste dell’Istituto (11.000 Euro);
  • Ivan Pellegrini – Ordinanza prot. n. 23827/19 del 23 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 16 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (51.000 Euro);
  • Francisco Malenchini – Ordinanza prot. n. 23829/19 del 23 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 21 occasioni (63.000 Euro);
  • Sella Personal Credit s.p.a. (in persona del legale rappresentate pro tempore) – Ordinanza prot. n. 23831/19 del 23 gennaio. Mancata ottemperanza nei termini alle richieste dell’Istituto (10.000 Euro);
  • Fausto Maria Marchese Calcedonio – Ordinanza prot. n. 23844/19 del 23 gennaio. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (10.000 Euro);
  • FC Consulting Group s.r.l. – Ordinanza prot. n. 28228/19 del 25 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in due occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (3.000 Euro);
  • Alessandro Quartucci – Ordinanza prot. n. 28731/19 del 25 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in otto occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (9.000 Euro);
  • Maurizio PisatiActiva Life s.r.l. (in concorso) – Ordinanza prot. n. 32180/19 del 29 gennaio. Mancato rispetto delle regole in materia di informativa precontrattuale e di adeguatezza dei contratti offerti in due occasioni e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in due occasioni (4.000 Euro);
  • Giovanni Fioretti – Ordinanza prot. n. 34073/19 del 30 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (2.000 Euro);
  • Franco Binotto s.r.l. – Ordinanza prot. n. 34074/19 del 30 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (3.000 Euro);
  • Bargellesi Severi Angelo e Tartaglia Marco s.n.c. – Ordinanza prot. n. 34076/19 del 30 gennaio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di rapporti di collaborazione (5.500 Euro);
  • Fabio Umberto Dal Pin – Ordinanza prot. n. 34108/19 del 30 gennaio. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (11.000 Euro);
  • Pierluigi Chieffi e Antonio Izzi (in concorso) – Ordinanza prot. n. 34111/19 del 30 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati per aver intrattenuto un rapporto di collaborazione reciproca non regolare tra intermediari iscritti entrambi nella sezione E del RUI e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (3.000 Euro);
  • Assi Genoa Services Insurance Brokers s.r.l. – Ordinanza prot. n. 34214/19 del 30 gennaio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (10.000 Euro);

Intermedia Channel

Related posts

*

Top