Bollettino IVASS giugno 2018, 17 intermediari colpiti da sanzioni amministrative pecuniarie

Sanzioni - Archivio Imc

Sanzioni - Archivio Imc

L’importo totale delle sanzioni del mese di giugno a carico degli intermediari e delle società di intermediazione supera i 283.000 Euro

Sono stati 17 gli intermediari e le società di intermediazione oggetto delle sanzioni amministrative pecuniarie fino a 147.000 Euro (ed un totale che supera i 283.000 Euro) attraverso le ordinanze pubblicate lo scorso 31 luglio sul Bollettino IVASS di giugno. Nel dettaglio:

  • Quiassicuro s.r.l.s. – Ordinanza prot. n. 143787/18 del 1° giugno. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (2.000 Euro);
  • Paladin Stefano – Merlo Francesco – Serena Maurizio s.n.c. – Ordinanza prot. n. 143789/18 del 1° giugno. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di rapporti di collaborazione (2.000 Euro);
  • Mas Solutions s.r.l. (a Socio Unico) – Ordinanza prot. n. 143795/18 del 1° giugno. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Mario Bertolini (in qualità di rappresentante legale, all’epoca dei fatti contestati, di Ideaguida s.n.c.) – Ordinanza prot. n. 144632/18 del 4 giugno. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (2.000 Euro);
  • Massimiliano Artuso – Ordinanza prot. n. 144640/18 del 4 giugno. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Stefano Recchioni – Ordinanza prot. n. 144641/18 del 4 giugno. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Megi Pecani – Ordinanza prot. n. 144653/18 del 4 giugno. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (2.000 Euro);
  • Giovanni Meinardi – Ordinanza prot. n. 144657/18 del 4 giugno. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 127 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (147.000 Euro);
  • C.F.I. Assicurazioni s.n.c. di Culli Andrea, Fiaschi Enrico, Ieri Luca e Ieri Massimiliano – Ordinanza prot. n. 144659/18 del 4 giugno. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della nomina dei responsabili dell’attività di intermediazione (1.000 Euro);
  • Maurizio Alaimo (rappresentante e responsabile per l’intermediazione di Trinacria s.r.l.) – Ordinanza prot. n. 146054/18 del 5 giugno. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, del passaggio dalla sezione A alla sezione B del RUI, in qualità di rappresentante legale e responsabile dell’attività di intermediazione della società Trinacria Broker s.r.l. (2.000 Euro);
  • Gerardo Serino – Ordinanza prot. n. 147109/18 del 6 giugno. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 34 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (35.000 Euro);
  • Massimo Bellini – Ordinanza prot. n. 147114/18 del 6 giugno. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 53 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (56.000 Euro);
  • Angotti Servizi s.a.s. di Angotti Bruno & C. – Ordinanza prot. n. 151428/18 del 12 giugno. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (2.000 Euro);
  • Paolo Ierna – Ordinanza prot. n. 153532/18 del 14 giugno. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, dell’inizio del periodo di inoperatività (1.000 Euro);
  • Ghigo Federico & Ferrari Luca s.n.c. Agenzia Sara Assicurazioni – Ordinanza prot. n. 157389/18 del 20 giugno. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, dell’avvio dell’operatività in forma individuale (1.000 Euro);
  • Omni Insurance Brokers scs r.l. – Ordinanza prot. n. 162411/18 del 27 giugno. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della modifica del responsabile dell’attività di intermediazione (2.000 Euro);
  • Vasco Siviero – Ordinanza prot. n. 162412/18. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati e delle disposizioni in materia di conflitto di interessi (25.500 Euro).

Intermedia Channel

Related posts

*

Top