Bollettino IVASS maggio 2018, 27 intermediari colpiti da sanzioni amministrative pecuniarie

Sanzioni - Archivio Imc

Sanzioni - Archivio Imc

L’importo totale delle sanzioni del mese di maggio a carico degli intermediari e delle società di intermediazione supera i 280.000 Euro

Sono stati 27 gli intermediari e le società di intermediazione oggetto delle sanzioni amministrative pecuniarie fino a 120.000 Euro (ed un totale che supera i 280.000 Euro) attraverso le ordinanze pubblicate lo scorso 28 giugno sul Bollettino IVASS di maggio. Nel dettaglio:

  • Quality Insurance Services s.r.l. – Ordinanza prot. n. 116577/18 del 2 maggio. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale, mancato rispetto delle regole di conservazione della documentazione contrattuale, mancato rispetto delle regole di comportamento nei confronti dei contraenti e degli assicurati e di adeguatezza dei contratti offerti, mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, del trasferimento di sede (7.000 Euro);
  • Servizi Assicurativi di De Angelis Pietro & C. s.a.s. (in persona del rappresentante legale e socio accomandatario) – Ordinanza prot. n. 117039/18 del 2 maggio. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale, mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (6.000 Euro);
  • Francesco Brancati – Ordinanza prot. n. 120079/18 del 7 maggio. -Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale, mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (20.000 Euro);
  • Oliva & Malandrino Consulting s.r.l. – Ordinanza prot. n. 126366/18 del 14 maggio. Mancato controllo dell’attività di intermediazione assicurativa svolta da propri subagenti, mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale, irregolare compilazione dei questionari di adeguatezza (6.000 Euro);
  • R.G. Consulenze s.r.l. unipersonale di Giacomo Pisciuneri (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 126371/18 del 14 maggio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in due occasioni, mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (3.000 Euro);
  • Alfredo Brambilla – Ordinanza prot. n. 126372/18 del 14 maggio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in tre occasioni, mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (12.000 Euro);
  • Mario Zaccaria – Ordinanza prot. n. 126376/18 del 14 maggio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di rapporti di collaborazione (3.000 Euro);
  • Giampiero Noto – Ordinanza prot. n. 126378/18 del 14 maggio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (3.000 Euro);
  • Massimo Tritapepe – Ordinanza prot. n. 126380/18 del 14 maggio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 6 occasioni (18.000 Euro);
  • Assitiber Group di Ivano Moretti & C. s.a.s. – Ordinanza prot. n. 126382/18 del 14 maggio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione del responsabile dell’attività di intermediazione (2.000 Euro);
  • D’Elia Assicurazioni s.a.s. di D’Elia Paolo & C. – Ordinanza prot. n. 129959/18 del 16 maggio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Stefano Cioffoletti e Vincenzo Cioffoletti (in concorso) – Ordinanza prot. n. 129975/18 del 16 maggio. Ricorso, nell’esercizio dell’attività di intermediazione, all’opera di un soggetto in assenza della preventiva iscrizione al RUI quale proprio collaboratore (1.000 Euro);
  • MedioInsurance s.r.l. (già BPASS s.r.l.) – Ordinanza prot. n. 130503/18 del 17 maggio. Mancato rispetto delle regole di comportamento in materia di oneri di brokeraggio, mancato rispetto delle regole in materia di informativa precontrattuale in due occasioni, mancato rispetto delle regole di comportamento nei contratti in forma collettiva, mancato rispetto delle regole di comportamento nell’offerta dei contratti di assicurazione e nella gestione dei rapporti contrattuali (8.000 Euro);
  • Nicola Milla (titolare dell’omonima impresa individuale in fallimento, in persona del curatore fallimentare) – Ordinanza prot. n. 130518/18 del 17 maggio. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in due occasioni, mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale, mancato rispetto degli obblighi di conservazione della documentazione assicurativa, mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (2.333,33 Euro);
  • Studio Assiconsul s.r.l. (in persona del liquidatore) – Ordinanza prot. n. 133389/18 del 21 maggio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • Eleonora Fiorenza – Ordinanza prot. n. 133390/18 del 21 maggio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro).;
  • Briccoli e Foiadelli s.n.c. – Ordinanza prot. n. 137144/18 del 24 maggio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (3.000 Euro);
  • A.M.G. Molteni Valerio e Galbiati Silvano Assicurazioni e Consulenze s.n.c. (in persona del rappresentante ed amministratore) – Ordinanza prot. n. 137167/18 del 24 maggio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in dieci occasioni, mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (120.000 Euro);
  • Sordini Sartori s.r.l. – Ordinanza prot. n. 137169/18 del 24 maggio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Franca Doino – Ordinanza prot. n. 137174/18 del 24 maggio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, dell’avvio dell’operatività dell’attività in forma individuale con correlata copertura assicurativa della responsabilità civile (1.000 Euro);
  • Fratelli Stanziano s.n.c. di Domenico, Marina e Olga Stanziano – Ordinanza prot. n. 137521/18 del 24 maggio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Adriana Spataro – Ordinanza prot. n. 137522/18 del 24 maggio. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 13 occasioni, mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (15.000 Euro);
  • ICM Broker s.r.l. – Ordinanza prot. n. 137523/18 del 24 maggio. Mancata ottemperanza nei termini alle richieste dell’Istituto (10.000 Euro);
  • Anna Rocchi – Ordinanza prot. n. 139345/18 del 28 maggio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di rapporti di collaborazione (5.500 Euro);
  • Unica s.r.l. – Ordinanza prot. n. 139518/18 del 28 maggio. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione del responsabile dell’attività di intermediazione (1.000 Euro).

Intermedia Channel

Related posts

*

Top