Bollettino IVASS marzo 2017, 824.000 Euro di sanzioni per le compagnie

IVASS (2)

IVASS (2)Sono state 171 le ordinanze di sanzione amministrativa disposte dall’IVASS nei confronti delle imprese nel corso del mese di marzo. Generali Italia è stata l’impresa più colpita per importo totale (oltre 135.000 Euro), mentre un’altra compagnia del gruppo assicurativo triestino, Alleanza Assicurazioni, ha ricevuto la sanzione singola più elevata: 125.000 Euro per violazioni relative alla mancata liquidazione (entro i temini contrattuali) di prestazioni assicurative collegate a 57 polizze Vita. UnipolSai è stata invece l’impresa più colpita per numero di ordinanze (35)

“Mancata liquidazione, entro il termine di 30 giorni previsto dalle condizioni di contratto, di prestazioni assicurative relative a n. 57 polizze vita”. E’ questa la violazione contestata ad Alleanza Assicurazioni alla base della sanzione da 125.000 Euro – la più elevata tra quelle contenute nel Bollettino IVASS di marzo, pubblicato lo scorso 328 aprile – disposta dall’Istituto con l’ordinanza prot. n. 54023/17 del 15 marzo.

La sanzione nei confronti della compagnia del Leone di Trieste ha influenzato il conto complessivo per le compagnie – pari a oltre 824.000 Euro – relativo alle 171 sanzioni amministrative pecuniarie elevate dall’Istituto durante il mese di marzo.

Un’altra compagnia del gruppo assicurativo triestino, Generali Italia, è stata quella più sanzionata per importo complessivo (oltre 135.000 Euro). Tra le imprese maggiormente colpite, a Generali Italia e Alleanza Assicurazioni seguono U.C.I. – Ufficio Centrale Italiano (per sinistri gestiti da Ced Italy, Dekra Italia, Generali Italia, Intereurope Italia, Interfides Assicurazioni, Italiana Assicurazioni e Van Ameyde Italia), UnipolSai (che ha ricevuto il maggior numero di ordinanze di sanzione, 35) e Società Cattolica di Assicurazione. Nel dettaglio, relativo alle prime 10 imprese sanzionate:

IVASS - Riepilogo sanzioni marzo 2017 IMC

Intermedia Channel

Related posts

*

Top