BOLLETTINO IVASS OTTOBRE: 200.000 EURO DI SANZIONE AD ERGO ASSICURAZIONI

IVASS HPErronea applicazione della classe di merito in relazione a n. 25 contratti r.c. auto per i quali è stato applicato il malus, pur non essendo stata accertata la responsabilità principale a carico del contraente; Utilizzo di modalità operative per la trasmissione ai contraenti delle attestazioni sullo stato del rischio che hanno comportato per n. 6.910 contratti una riduzione del periodo annuale di osservazione; Omessa indicazione, in n. 1.194 comunicazioni agli assicurati in occasione della scadenza annuale della copertura assicurativa r.c. auto, delle prescrizioni di cui all’allegato n. 1 al regolamento ISVAP 4/2006“.

Sono queste le tre fattispecie di violazione di diversi articoli del dlgs 209/2005 e del Regolamento ISVAP citato che hanno portato l’IVASS – con l’ordinanza n. 2507/13 del 9 ottobre – ad elevare la sanzione di 200.000 Euro ad Ergo Assicurazioni, la più elevata tra quelle contenute nel bollettino IVASS di ottobre a carico delle compagnie.

Tra le altre sanzioni rilevanti, 60.000 Euro a Zurich Insurance – Rappresentanza Generale per l’Italia (Ordinanza n. 2478/13 dell’8 ottobre) e Unipol Assicurazioni (Ordinanza n. 2789/13 del 29 ottobre); 53.333,33 Euro a Fondiaria-Sai (Ordinanza n. 2631/13 del 17 ottobre), Donau Versicherung Vienna Insurance Group (in due distinte occasioni: Ordinanza n. 2661/13 e n. 2726/13, entrambe del 24 ottobre) e Groupama Assicurazioni (Ordinanza n. 2791/13 del 29 ottobre); 50.000 Euro a Unipol Assicurazioni (Ordinanza n. 2508/13 del 9 ottobre).

Seguono dieci sanzioni da 40.000 Euro ciascuna: Allianz (Ordinanza n. 2465/13 dell’8 ottobre), Genialloyd (in due occasioni: Ordinanza n. 2512/13 e n. 2552/13, entrambe del 10 ottobre), Generali Italia (Ordinanza n. 2557/13 del 10 ottobre), Unipol Assicurazioni (Ordinanza n. 2581/13 dell’11 ottobre), Sara Assicurazioni (Ordinanza n. 2586/13 dell’11 ottobre), Donau Versicherung Vienna Insurance Group (in due distinte occasioni: Ordinanza n. 2733/13 e n. 2738/13, entrambe del 28 ottobre), Groupama Assicurazioni (Ordinanza n. 2814/13 del 30 ottobre) e Alleanza Toro (Ordinanza n. 2827/13 del 30 ottobre).

Intermedia Channel

Related posts

Top