Bollettino IVASS ottobre 2018, 25 intermediari colpiti da sanzioni amministrative pecuniarie

Sanzioni - Archivio Imc

Sanzioni - Archivio Imc

L’importo totale delle sanzioni mensili a carico degli intermediari e delle società di intermediazione è di oltre 330.000 Euro

Sono stati 25 gli intermediari e le società di intermediazione oggetto delle sanzioni amministrative pecuniarie fino a 83.000 Euro (ed un totale di oltre 330.000 Euro) attraverso le ordinanze pubblicate lo scorso 30 novembre sul Bollettino IVASS di ottobre. Nel dettaglio:

  • Fincasa s.r.l. – Ordinanza prot. n. 219338/18 del 2 ottobre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della variazione della sede legale e mancata ottemperanza nei termini alle richieste dell’Istituto (11.000 Euro);
  • Marco Sini – Ordinanza prot. n. 219340/18 del 2 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 29 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (30.000 Euro);
  • Alessandro Tringale – Ordinanza prot. n. 219344/18 del 2 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 36 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (38.000 Euro);
  • CFA s.r.l. – Ordinanza prot. n. 220258/18 del 3 ottobre 2018. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Carlo Di Feo – Ordinanza prot. n. 220259/18 del 3 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • Global Area Broker s.r.l. (in persona del liquidatore) – Ordinanza prot. n. 221100/18 del 4 ottobre e n. 238487/18 del 29 ottobre. Mancata ottemperanza nei termini alle richieste dell’Istituto (20.000 Euro complessivi);
  • Assicover Broker di Assicurazioni s.r.l. (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 222952/18 dell’8 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in due occasioni (4.000 Euro);
  • Consulenze Assicurative s.a.s. di Ravinetto F. & C. – Ordinanza prot. n. 223025/18 dell’8 ottobre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • App Broker s.r.l. – Ordinanza prot. n. 223029/18 dell’8 ottobre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (1.000 Euro);
  • Studio Bisterzo s.n.c. di Alessandro e Laura Bisterzo Assicurazioni e Investimenti – Ordinanza prot. n. 224095/18 del 9 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 22 occasioni (83.000 Euro);
  • Giuseppe Capria – Ordinanza prot. n. 224097/18 del 9 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in dieci occasioni (10.000 Euro);
  • Cecchini Assicurazioni s.a.s. di Cecchini Giovanni Alberto e C. (in persona del socio accomandatario) – Ordinanza prot. n. 224334/18 del 9 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 14 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (15.000 Euro);
  • Stefano Carlini – Ordinanza prot. n. 224929/18 del 10 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 29 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (30.000 Euro);
  • VR Assicurazioni di Rossi Daniele s.a.s. (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 224958/18 del 10 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • Alliance Broker s.r.l. (in persona del liquidatore) – Ordinanza prot. n. 225076/18 del 10 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • ASSISERVICE CMC s.r.l. – Ordinanza prot. n. 225138/18 del 10 ottobre. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (10.000 Euro);
  • Carlo Rossi – Ordinanza prot. n. 229517/18 del 17 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • LPS Assicurazioni di La Placa Salvatore e C. s.a.s. (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 229520/18 del 17 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in cinque occasioni (10.000 Euro);
  • Michael Palazzi – Ordinanza prot. n. 229526/18 del 17 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in tre occasioni (3.000 Euro);
  • Barbara Peis – Ordinanza prot. n. 231227/18 del 19 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 21 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (22.000 Euro);
  • Andrea Allori – Ordinanza prot. n. 236818/18 del 26 ottobre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (2.000 Euro);
  • Linea Azienda Assicurazioni s.r.l. – Ordinanza prot. n. 236824/18 del 26 ottobre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della nomina del responsabile dell’attività di intermediazione (1.000 Euro);
  • Giorgio Mancini – Ordinanza prot. n. 238244/18 del 29 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • Stefano Antonio Lai – Ordinanza prot. n. 238489/18 del 29 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in sei occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (14.000 Euro);
  • Assirisk s.r.l. (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 238490/18 del 29 ottobre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in undici occasioni (22.000 Euro).

Intermedia Channel

Related posts

*

Top