Bollettino IVASS settembre 2018, 27 intermediari colpiti da sanzioni amministrative pecuniarie

Sanzioni - Archivio Imc

Sanzioni - Archivio Imc

L’importo totale delle sanzioni mensili a carico degli intermediari e delle società di intermediazione è di quasi 570.000 Euro

Sono stati ventisette gli intermediari e le società di intermediazione oggetto delle sanzioni amministrative pecuniarie fino a 120.000 Euro (ed un totale vicino ai 570.000 Euro) attraverso le ordinanze pubblicate lo scorso 31 ottobre sul Bollettino IVASS di settembre. Nel dettaglio:

  • Rita Barbangelo – Ordinanza prot. n. 205144/18 del 10 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • CR Broker s.r.l. (in persona del liquidatore) – Ordinanza prot. n. 205147/18 del 10 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.333,33 Euro);
  • Stefano Luchetti – Ordinanza prot. n. 205152/18 del 10 settembre. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (1.000 Euro);
  • Massimo Tritapepe – Ordinanza prot. n. 205153/18 del 10 settembre. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (5.500 Euro);
  • Emanuele Alexakis – Ordinanza prot. n. 205160/18 del 10 settembre. Mancato rispetto delle regole di comportamento nei confronti dei contraenti e degli assicurati, di adeguatezza dei contratti offerti e di informativa precontrattuale in cinque occasioni (27.500 Euro);
  • Fidelia IBC s.r.l. (in persona del legale rappresentante pro tempore) – Ordinanza prot. n. 205189/18 del 10 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (5.500 Euro);
  • Ottavio De Benedetto – Ordinanza prot. n. 207602/18 del 13 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 18 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (19.000 Euro);
  • Rino Suppressa – Ordinanza prot. n. 207603/18 del 13 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in nove occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (10.000 Euro);
  • Marco Barabino – Ordinanza prot. n. 207608/18 del 13 settembre. Mancato rispetto delle regole di comportamento nei confronti dei contraenti e degli assicurati in quattro occasioni, mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e mancato rispetto degli obblighi di informativa precontrattuale (11.000 Euro);
  • Stefano Finotti – Ordinanza prot. n. 207665/18 del 13 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in due occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (4.000 Euro);
  • Paolo Di Fonzo – Ordinanza prot. n. 209160/18 del 17 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 106 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (107.000 Euro);
  • Mario Miceli – Ordinanza prot. n. 209162/18 del 17 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati e dell’obbligo di separazione patrimoniale in 16 occasioni (16.000 Euro);
  • Vincenzo Terrano Santomarco – Ordinanza prot. n. 209183/18 del 17 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in tre occasioni (3.000 Euro);
  • Leonardo Fausto Lacaita – Ordinanza prot. n. 209186/18 del 17 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 17 occasioni (17.000 Euro);
  • Ulisse Manciuria – Ordinanza prot. n. 209192/18 del 17 settembre e n. 215409/18 del 26 settembre. Mancata ottemperanza nei termini alle richieste dell’Istituto (10.000 Euro) e mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della variazione dell’indirizzo di residenza (1.000 Euro);
  • Fred s.r.l. e Fabrizio Cereda (in concorso) – Ordinanza prot. n. 209194/18 del 17 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in nove occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (10.000 Euro);
  • GI.V.ASS. s.n.c. di Angela Loredana Vadalà – Ordinanza prot. n. 212616/18 del 21 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in dieci occasioni (10.000 Euro);
  • Elleti s.r.l. (in persona del liquidatore) – Ordinanza prot. n. 212617/18 del 21 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 57 occasioni, mancato rispetto degli obblighi di conservazione della documentazione in 28 occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (120.000 Euro);
  • Carmine Marmo – ordinanza prot. n. 215411/18 del 26 settembre. Mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale e delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • Assifin di Cremonini Danilo e Bitti Ricci Pierluigi & C. s.a.s. – Ordinanza prot. n. 215442/18 del 26 settembre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di rapporti di collaborazione (2.000 Euro);
  • 2P s.n.c. di Pasqualetto Rocco e Perego Paolo – Ordinanza prot. n. 215473/18 del 26 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati (1.000 Euro);
  • Trentadue s.n.c. – Ordinanza prot. n. 215474/18 del 26 settembre. Mancata comunicazione all’Istituto, nei termini previsti, della cessazione di un rapporto di collaborazione (2.000 Euro);
  • Cataldo Perfetti – Ordinanza prot. n. 216304/18 del 27 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in sette occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (8.000 Euro);
  • Andrea Matteazzi – Ordinanza prot. n. 216306/18 del 27 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in nove occasioni e mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale (110.000 Euro);
  • Manrico Notari – Ordinanza prot. n. 216309/18 del 27 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in dieci occasioni (10.000 Euro);
  • Manuela Granata – Ordinanza prot. n. 216310/18 del 27 settembre. Mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in 46 occasioni (46.000 Euro).

Intermedia Channel

Related posts

*

Top