CAPIRE L’ASSICURAZIONE E’ FACILE E DIVERTENTE CON QUIXA

Quixa (2)

Quixa (2)C.I.D.? Chi era costui? Sono in molti a trovarsi in difficoltà di fronte ai più comuni concetti assicurativi. Per tanti assicurati moduli, procedure e condizioni spesso rimangono lontani oggetti del mistero, anche a causa del linguaggio poco chiaro con il quale le informazioni vengono fornite ai consumatori. E allora il modulo blu per la constatazione amichevole può anche diventare un antico condottiero spagnolo votato a pacificare adirati automobilisti.

Prende spunto da questo divertente gioco di parole la prima infografica messa a disposizione dalla compagnia online Quixa sul proprio sito web per spiegare agli utenti come comportarsi in caso di incidente, in modo da ridurre al minimo le seccature e i contrattempi che possono presentarsi dopo un sinistro. Nella striscia a fumetti “El Cid Conciliador”, un estroso personaggio a cavallo spiega a due sfortunati automobilisti, che da poco si sono scontrati a un incrocio, come evitare liti e lungaggini in caso di incidente compilando correttamente il modulo per la constatazione amichevole in ogni sua parte.

Le indicazioni da tenere presenti per una più veloce ed efficace gestione del sinistro sono veramente semplici: il modulo per la constatazione amichevole è un documento standard fornito dalle compagnie assicurative ai propri clienti, pertanto è possibile utilizzare senza alcun problema anche un modulo stampato da un’altra compagnia; è sempre meglio compilare il modulo subito dopo il sinistro, sul luogo dell’incidente, assicurandosi naturalmente di non costituire intralcio alla circolazione stradale o pericolo per gli altri automobilisti; assicurarsi di inserire tutte le informazioni richieste, ossia  data, ora e luogo dell’incidente, tipo e targhe dei veicoli coinvolti, generalità e recapiti degli assicurati, dei conducenti e dei proprietari dei veicoli (se diversi dagli assicurati), rispettive compagnie di assicurazione, descrizione dettagliata e grafico delle modalità dell’incidente e dei danni materiali visibili; se vi sono feriti, indicare le loro generalità e i relativi recapiti; soprattutto se non c’è accordo tra i conducenti, è importante segnalare generalità e recapiti di eventuali testimoni del sinistro e indicare se vi è stato un intervento della pubblica autorità (Vigili, Carabinieri o Polizia Stradale); verificare che vengano apposte le firme di entrambi i conducenti, se vi è accordo tra le parti, in modo da prevenire eventuali contestazioni e far procedere l’iter di risarcimento in maniera più rapida; ogni conducente deve trattenere due copie del modulo, una per sé e una da presentare il prima possibile alla propria compagnia d’assicurazione.

Pochi consigli che possono, però, facilitare la vita dell’assicurato dopo un sinistro e rendere più rapide le procedure di rimborso. Alla prima infografica, già disponibile sul sito Quixa, seguiranno nei prossimi mesi nuovi racconti a fumetti, che illustreranno alcune delle principali tematiche legate al mondo dell’assicurazione.

Si tratta di un modo nuovo e spiritoso – si legge in una nota – di fare cultura assicurativa, diffondendo informazioni basilari ma spesso poco note agli assicurati. Una simpatica iniziativa attraverso la quale Quixa “vuole parlare ai consumatori in modo diretto e coinvolgente, favorendo la diffusione di conoscenze davvero utili per affrontare con consapevolezza i principali problemi legati alla polizza auto, un prodotto con il quale quasi tutti si trovano a confrontarsi nella propria vita quotidiana. Grazie alle particolari modalità di fruizione – semplici, piacevoli ed accattivanti – lo scopo del progetto è coinvolgere anche i consumatori generalmente meno attenti a questo genere di tematiche, fornendo loro le conoscenze e gli strumenti essenziali per muoversi nel mondo delle assicurazioni“.

Intermedia Channel

Related posts

Top