Castelletto Ticino (NO): Auto non assicurate? Il Grande Fratello le scopre

Castelletto Ticino ImcLe nuove telecamere riprendono le targhe e inviano un sms al comando della polizia locale

Telecamere non solo per le multe per ZTL come avviene in molti centri storici. A Castelletto Ticino un sms indicherà ai vigili le auto che entreranno in paese senza assicurazione. L’innovativo software verrà provato in paese da fine gennaio, attraverso la messa in opera delle nuove telecamere con lettura targhe. Il sindaco Matteo Besozzi spiega: «Le tre postazioni saranno installate ai principali ingressi del centro abitato: via Varallo Pombia in località Dorbiè, via Caduti all’altezza del Consorzio Cisass e via Primo Maggio all’intersezione con via Vigevano. I dispositivi leggeranno le targhe e le confronteranno con la banca dati dell’Ania per verificare se l’assicurazione è in regola. Se l’assicurazione non sarà valida, la pattuglia riceverà un sms e potrà così rintracciare l’auto nel centro abitato, in tempo per fare le necessarie verifiche».

Può darsi infatti che la banca dati non sia aggiornata: accade soprattutto per le assicurazioni telefoniche, registrate con un lieve ritardo. A Mantova questo sistema ha già prodotto ottimi risultati con multe salatissime per i contravventori. Intanto, si attiverà anche a Castelletto Ticino la lettura targhe che, nei paesi del Vergante in cui è attiva da qualche tempo, è stata determinante per identificare ladri in alcuni episodi di furto. In questo programma, potranno essere introdotte anche “liste nere“: «Potremo inserire le targhe delle auto rubate o sospette da controllare: in caso di passaggio, saremo avvisati da un altro sms. Sempre più auto non si assicurano e in caso di incidenti gli assicurati sono doppiamente beffati. La sicurezza è l’obiettivo principale: in caso di necessità, sapremo chi è entrato e chi è uscito dal paese», sottolinea il sindaco Besozzi.

Autore: Maurizio Robberto – La Prealpina

Related posts

Top