CATTOLICA: UTILE NETTO IN CALO DEL 40,7%

Su questo dato, riferito all’esercizio 2011, hanno gravato le svalutazioni su investimenti in portafoglio.

Il consiglio di amministrazione di Cattolica Assicurazioni, presieduto da Paolo Bedoni, ha approvato all’unanimità il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d’esercizio 2011 della capogruppo Cattolica. Il gruppo ha chiuso il 2011 con un utile netto consolidato di 42 milioni di euro rispetto ai 70 milioni del 2010 (-40,7%); sull’utile, spiega una nota, hanno gravato 93 milioni di svalutazioni su investimenti in portafoglio. Senza gli effetti straordinari, l’utile netto sarebbe stato pari a 89 milioni di euro.

La raccolta premi complessiva si è attestata a 3.961 milioni di euro (-17,8%), i premi danni del lavoro diretto a 1.627 milioni (+2,1%) e la raccolta vita del lavoro diretto a 2.319 milioni (-27,7%). Il combined ratio è passato a 96,9% da 97,7% a fine 2010. Il margine di solvibilità è pari a 1,40 volte il minimo regolamentare.

Leggi il Comunicato stampa dei risultati 2011 del gruppo Cattolica

Redazione Intermedia Channel

Authors

Related posts

Top