CCNL dipendenti ANAPA, i commenti delle organizzazioni sindacali

Assicurazioni - Dipendenti Imc

Assicurazioni - Dipendenti Imc

Come evidenziato in alcuni articoli pubblicati nei giorni scorsi, dopo una complessa trattativa durata 15 mesi si è concluso l’iter per il rinnovo del CCNL dipendenti di agenzia di assicurazione tra ANAPA Rete ImpresAgenzia (Associazione Nazionale degli Agenti Professionisti di Assicurazione), assistita da Confcommercio Imprese per l’Italia, insieme a Fisac-Cgil, First-Cisl, Uilca-Uil ed FNA. Il nuovo CCNL, sottoscritto dalle parti il 15 gennaio u.s., rappresenta il contratto di riferimento delle agenzie di assicurazione e sarà depositato presso il ministero del Lavoro.

Oltre alla parte datoriale, della quale abbiamo ospitato anche i contributi video, hanno espresso soddisfazione per l’accordo raggiunto anche le organizzazioni sindacali firmatarie: “Il contratto nazionale – ha evidenziato in una nota la Fisac-Cgil – è stato sottoscritto dopo una lunga e difficile trattativa, iniziata nel settembre del 2016, al termine di un complesso confronto, anche aspro, fra le parti, nel corso del quale le organizzazioni sindacali rappresentative del settore, ovvero le categorie di Cgil, Cisl, Uil e Fna, hanno saputo coniugare le esigenze delle lavoratrici e dei lavoratori con il cambiamento che sta caratterizzando il mondo delle agenzie di assicurazione”.

Nel merito del testo, hanno osservato dalla Fisac, “il contratto consolida le normative contrattuali esistenti e ne introduce nuove, collocandole in un quadro rafforzato di tutele e diritti, e garantisce, nel contempo, in un contesto economico difficile, la tutela del salario dei dipendenti anche attraverso un miglioramento delle previsioni di Welfare contrattuale”. Per Fulvia Busettini, segretario nazionale della organizzazione sindacale dei lavoratori del settore assicurazioni e credito legata alla Cgil, “il rinnovo del contratto rappresenta una riconferma della centralità del contratto del settore e rafforza il ruolo della contrattazione collettiva nazionale. Un risultato positivo che dà continuità all’importante lavoro sindacale”.

“Il rinnovo del contratto nazionale sottoscritto con ANAPA Rete ImpresAgenzia – ha commentato a sua volta Roberto Garibotti, segretario nazionale First-Cisl, in una nota diffusa attraverso il sito internet dell’organizzazione sindacale – va a comporre un altro fondamentale tassello nella ridefinizione complessiva della contrattualistica del mondo assicurativo, dando risposte alle attese di circa 35.000 persone, in gran parte donne, che lavorano nelle agenzie di assicurazione in appalto”.

“Per il numero di occupati – ha inoltre spiegato Garibotti – si tratta del secondo contratto in ordine di importanza nel mondo assicurativo. Oltre al dovuto incremento economico, vengono introdotte novità in tema di welfare, previdenza, formazione e forme di flessibilità lavorativa ed oraria, rendendo il contratto più affine agli attuali modelli del business assicurativo e, auspicabilmente, aprendo la strada a nuova occupazione. Dispiace molto che da queste acquisizioni sia esclusa la platea delle agenzie i cui datori di lavoro applicano il meno favorevole contratto SNA, a suo tempo incomprensibilmente sottoscritto con due organizzazioni sindacali non rappresentative del settore assicurativo. Ci auguriamo che anche per loro possano aprirsi in futuro migliori prospettive”.

Intermedia Channel

Related posts

One Comment;

  1. Marzio monticelli said:

    Si deve dare il giusto valore alle parole , il rispetto di questa regola è ancora più importante per un canale di informazione ,
    Mi chiedo come si puo definire ” il contratto di riferimento delle agenzie di assicurazione ” se è stato sottoscritto dalla rappresentanza sindacale minoritaria , applicata da ancor meno agenzie, e , sopratutto,
    lesiva degli interessi della parte agenziale , che vede applicati aumenti maggiori di ogni altro settore produttivo nel periodo peggiore ,
    forse per far chiudere le agenzie più fragili finanziariamente?

Comments are closed.

Top