CETIF: AL VIA L’ATTIVITA’ DI RICERCA “PAYMENT 4 INSURANCE”

Sistemi pagamento - Mobile ImcL’innovazione nei canali e nei sistemi di pagamento per le compagnie assicurative

Ha preso il via ieri in CeTIF (il Centro di Ricerca in Tecnologie, Innovazione e Servizi Finanziari dell’Università Cattolica di Milano) l’attività di ricerca “Payment4Insurance: innovazione nei canali e nei sistemi di pagamento per le compagnie assicurative”; lo studio, realizzato in collaborazione con NTT DATA, si propone di analizzare le opportunità e i rischi della revisione dei processi e degli strumenti di pagamento utilizzati dalle compagnie di assicurazione tradizionali e da quelle online.

La ricerca – si legge in una nota – vede al momento coinvolte 12 compagnie di assicurazione che rappresentano oltre l’80% della raccolta premi totale italiana, include l’analisi di strumenti e canali di pagamento tradizionali (SDD, monetica, POS) e di quelli connotati da un carattere di maggiore innovazione (online, proximity e mobile payments), comprendendo tutte le diverse tipologie di pagamento: in entrata e in uscita, da e verso la clientela (premi, sinistri…), i fiduciari, gli agenti.

Come ha ricordato Chiara Frigerio (Professore di Organizzazione Aziendale e Segretario Generale CeTIF) in occasione dell’incontro di kick‐off, “il tema dell’innovazione degli strumenti di pagamento è particolarmente sentito anche dalle compagnie dirette che nonostante già propongono servizi di incasso dei premi attraverso il canale web, sono alla costante ricerca di modalità di pagamento differenti che gli permettano di ampliare il ventaglio delle possibilità offerte ai propri clienti e quindi di migliorare la qualità della loro experience d’acquisto e di relazione con l’impresa assicurativa”.

Il comparto assicurativo – prosegue la nota – si sta occupando infatti di individuare le strategie migliori per affrontare le sfide lanciate dall’evoluzione del mercato (tra cui le disposizioni normative presentate nel Decreto Crescita 2.0 dell’ottobre 2012), ricercando modelli di servizio maggiormente efficaci da proporre ai propri clienti.

In particolare, le dinamiche di rinnovamento indotte dalle attività di compliance “hanno portato alla predisposizione da parte delle compagnie di servizi di Home Insurance e strumenti mobili (come tablet e portatili) da fornire ai propri agenti nell’ottica di modernizzare l’interazione con la clientela, oltre che di rendere possibile l’incasso dei premi relativi ai prodotti venduti con strumenti di pagamento innovativi e compatibili con le mutate esigenze della customer base attuale”.

La nostra consolidata esperienza nei pagamenti nel settore banking e l’approfondita conoscenza dei processi assicurativi ci posizionano come interlocutore privilegiato nella comprensione delle dinamiche di mercato: la necessità di modelli operativi interni sempre più efficienti e l’ innovazione degli strumenti e dei modelli di servizio proposti alla clientela caratterizzano infatti il comparto assicurativo nel suo complesso”, ha aggiunto Sergio Dizza, Vice President Insurance NTT DATA Italia.

Intermedia Channel

Related posts

Top