CETIF E ANAPA INSIEME PER LA RICERCA AGENT CHANNEL R-EVOLUTION

Social Media (4) - Agente ImcHa preso il via oggi in CeTIF l’attività di ricerca Agent Channel R‐Evolution che permetterà di analizzare “il grado di sensibilità, consapevolezza e percezione del cambiamento che gli agenti stanno attuando con riferimento ai modelli di servizio, ai processi relazionali e di marketing, ai processi commerciali e amministrativi e alle competenze (tecniche, IT e relazionali) richieste agli agenti stessi”.

Nel corso degli ultimi anni – si legge in una nota – il comparto assicurativo tradizionale, basato sul modello distributivo agenziale, “si è infatti trovato più volte a dover fronteggiare le numerose sfide lanciate dall’evoluzione del mercato; la perdita di sostenibilità del business da un lato e la crescita di altri canali dall’altro, le disposizioni normative presentate nel Decreto Crescita 2.0 dell’ottobre 2012, nonché nel documento di consultazione IVASS 3/2014, hanno spinto il mondo assicurativo a ricercare e proporre soluzioni di carattere innovativo che possano coinvolgere a 360 gradi le attività delle agenzie. In questo contesto la tecnologia gioca un ruolo determinante: da una parte permette agli agenti di agire in modo proattivo e con un forte orientamento al servizio, dall’altra contribuisce a creare una conoscenza integrata sui clienti, sul contesto di mercato e sui prodotti”. Come ricordato da Chiara Frigerio (Professore di Organizzazione Aziendale e Segretario Generale di CeTIF) “recenti studi condotti da CeTIF hanno mostrato che l’innovazione nella promozione commerciale rappresenta un elemento di estremo valore per gli agenti e si configura come il volano per il recupero della sostenibilità di questo canale”.

Nel corso del progetto di ricerca – prosegue la nota – CeTIF e ANAPAsvilupperanno una survey rivolta agli agenti assicurativi aderenti all’associazione, con l’obiettivo di rilevare il grado di sensibilità e percezione del cambiamento che compagnie e agenti stanno attuando relativamente ai nuovi modelli di vendita adottati, agli impatti delle nuove tecnologie per la lead generation, agli effetti attesi della digitalizzazione nei processi assuntivi e gestionali e alle nuove competenze richieste all’agente. In particolare verranno definite e mappate le fasi del processo commerciale assicurativo, si indagheranno analiticamente le varie attività e interazioni che intercorrono tra compagnia, rete agenziale e cliente”.

Siamo orgogliosi, come Anapa di collaborare attivamente con il CeTIF per lo studio dei nuovi modelli ibridi di agenzia”, commenta Vincenzo Cirasola, presidente di ANAPA. “Già in occasione della nostra seconda convention nazionale il tema era stato oggetto d’indagine e approfondimento da parte del CeTIF. Riteniamo che nell’era digitale il sistema distributivo sarà sicuramente oggetto di cambiamenti e innovazione, ma pensiamo che quest’ultima non debba essere circoscritta soltanto al mondo dei prodotti, ma debba riguardare anche i processi e l’approccio alla clientela. Siamo consapevoli che tale innovazione affiancata alla tradizionale esperienza, competenza e consulenza che solo un agente professionista è in grado di fornire rappresentino la miglior chiave di successo per il futuro”, conclude Cirasola.

Intermedia Channel

Related posts

Top